Spread e crisi fanno diminuire la libido degli italiani: maschi più a rischio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 giugno 2018 14:38 | Ultimo aggiornamento: 1 giugno 2018 14:38
Spread e crisi politica fanno diminuire la libido degli italiani: maschi più a rischio

Spread e crisi fanno diminuire la libido degli italiani: maschi più a rischio (foto Ansa)

ROMA – Lo spread e la crisi hanno fatto calare la libido agli italiani, soprattutto [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] agli uomini. La sessuologa Rosa Maria Spina è intervenuta questa mattina in diretta nel corso di ECG, il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio su Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università Niccolò Cusano.

La sessuologa ha svelato: “Lo spread, la borsa, la crisi politica, entrano nelle lenzuola degli italiani. Sembrano concetti lontani da quella che può essere la quotidianità, però consideriamo che gli ultimi 80 giorni sono stati di tensione, indecisione, e anche a livello sessuale si è verificato un certo calo. Pensiamo alle persone che hanno mutui o finanziamenti in corso. Quando c’è una preoccupazione a livello politico e finanziario la vita sessuale può risentirne in maniera importante”.

Ancora la sessuologa Spina: “E’ probabile ad esempio che chi sta dietro tutto il tempo alla maratona di Mentana possa avere un calo nella qualità dei rapporti. La maratona Mentana ammazza la libido, i tempi sono lunghi, la tensione è alta, l’attività più sacrificabile per seguirla è quella sessuale. Si fa meno sesso e lo si fa peggio. Ora che il Governo è stato fatto non è detto che le persone riescano a riprendersi subito. E’ vero che l’attività sessuale è una delle funzioni primarie, però è anche vero che quando ci sono delle situazioni di emergenza è una delle attività ad essere soppresse a livello cerebrale. Nel momento in cui la situazione di emergenza termina, il corpo, la mente e il cervello, ci mettono un po’ di tempo a capire che l’emergenza è finita. Il problema riguarda più gli uomini”.

Per ascoltare l’audio integrale.