Benedetta Pilato, è nata una stella: argento nei 50 rana ai Mondiali di nuoto a 14 anni. Poi lacrime di gioia

di redazione Blitz
Pubblicato il 28 Luglio 2019 15:26 | Ultimo aggiornamento: 28 Luglio 2019 15:26
Benedetta Pilato lacrime argento Mondiali nuoto

Benedetta Pilato, lacrime di gioia dopo la medaglia d’argento ai Mondiali di nuoto a soli 14 anni (foto Ansa)

GWANGJU – Benedetta Pilato, a soli 14 anni, ha conquistato la medaglia d’argento nei 50 rana ai Mondiali di nuoto in Corea del Sud ed è entrata nella storia della Nazionale Italiana. Benedetta Pilato, a 14 anni e 6 mesi, è diventata l’azzurra più giovane a debuttare a un Mondiale, battuto il record di precocità di Federica Pellegrini.

Sky Sport, nel suo sito internet, ripercorre gli inizi del nuovo fenomeno del nuoto italiano. L’azzurra, specialista nei rana, è nata a Taranto il 19 gennaio 2005 e a soli 14 anni ha conquistato due record italiani nei 50 rana e, soprattutto, l’argento mondiale. Benedetta si allena nella piscina Solaris di Pulsano, in provincia di Taranto, e frequenta il liceo scientifico.

Nuota dall’età di due anni e il suo allenatore Vito D’Onghia è forse la persona che la conosce meglio dopo i suoi genitori: l’ha presa tra le braccia quando aveva 4 anni e l’ha seguita in tutta la sua crescita agonistica. A giugno al Trofeo Sette Colli Benedetta aveva stabilito il record italiano assoluto nei 50 rana (30”13) battuto da lei stessa in questi Mondiali.

Il 3 luglio, alla sua prima presenza in Nazionale agli Europei giovanili di nuoto 2019 di Kazan, la Pilato ha vinto la medaglia d’oro nei 50 rana, stabilendo il record dei campionati con 30″16. Due giorni dopo ha conquistato l’argento nella staffetta 4×100 mista femminile (4’05″66).

La gara, Benedetta Pilato si è arresa solamente a Lilly King. 

La 14enne azzurra Benedetta Pilato ha vinto l’argento nei 50 rana ai mondiali di nuoto di Gwanju. Nei 50 metri rana femminili ai Mondiali di nuoto in Sud Corea l’oro è andato alla statunitense Lilly King in 29,84 che ha preceduto Benedetta Pilato, argento in 30 secondi netti, e la russa Yulya Efimova. Quinta l’altra azzurra Martina Carraro che ha nuotato in 30”49. 

Le lacrime di gioia della Pilato dopo l’argento Mondiale a 14 anni. 

“Aiuto, sono sconvolta: non ci posso credere”. Benedetta Pilato a 14 anni ha vinto la medaglia d’argento ai mondiali di nuoto e sfoga in lacrime la sua gioia: “Sono contentissima voglio vivere questo momento non ci credo – ha detto la nuotatrice di Taranto – Vedendomi con il terzo tempo l’idea mi ha sfiorato, ma non pensavo così. E’ bellissimo competere con gente con più esperienza, da cui ho solo da imparare. Ho visto la luce sul blocco ed erano due pallini, la King mi ha detto ‘è tutto ok’. Mi stavo sentendo male, sono sconvolta. Aiuto!” (fonti Sky Sport e Ansa).