La papera di Buffon frena la Juventus, solo 2-2 con il Sassuolo

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 1 Dicembre 2019 14:56 | Ultimo aggiornamento: 1 Dicembre 2019 16:15
Buffon, papera Juventus-Sassuolo 2-2: video YouTube

La papera clamorosa di Buffon nel corso di Juventus-Sassuolo 2-2 (da YouTube)

TORINO – Nel giorno in cui Cristiano Ronaldo torna al gol, la Juventus è stata frenata in casa dal Sassuolo per colpa di una papera di Buffon. Il portiere 41enne l’ha combinata grossa ad inizio ripresa su un tiro innocuo di Caputo. Sui social sono piovute un mare di critiche, molti utenti hanno consigliato a Buffon di “andare in pensione”. In generale, non è stata una gara facile per i bianconeri perché il Sassuolo ha disputato un’ ottima partita ed è riuscito a portare a casa un punto prezioso anche grazie alle parate miracolose di Stefano Turati, classe 2001 che ha esordito oggi in Serie A sul campo dei campioni d’Italia in carica. 

Eppure, la gara della Juve era partita alla grande con il gol di Bonucci. Il difensore della Nazionale Italiana di calcio aveva segnato di destro su assist di Cuadrado. La rete di Bonucci è solamente un’ illusione perché il Sassuolo ha pareggiato praticamente subito con Boga. Tutto nasce da un corner battuto male dai bianconeri, da lì parte un contropiede che viene chiuso da un bel triangolo tra Boga e Djuricic con rete finale dell’attaccante ivoriano. 

Dopo un primo tempo concluso sul risultato di uno a uno, il Sassuolo completa la rimonta ad inizio ripresa con Ciccio Caputo. Il centravanti conquista il pallone dopo un doppio disimpegno difensivo sbagliato da Cuadrado e De Ligt e fa partire un tiro debole e centrale che viene trasformato in gol solamente da una papera colossale di Buffon. Il portiere si butta a terra per bloccare la sfera ma quest’ultima gli sfugge come se fosse una saponetta e va ad insaccarsi alle sue spalle. 

Juve sotto per papera di Buffon, Cristiano Ronaldo pareggia i conti su rigore guadagnato da Dybala. 

La Juve accusa il colpo ma riesce a rialzarsi grazie all’ingresso in campo di Paulo Dybala. L’argentino sfugge alla marcatura dei difensori avversari e si guadagna il rigore poi trasformato con freddezza da Cristiano Ronaldo.

Nel finale di partita, solamente una parata miracolosa di Turati nega a Dybala  la gioia di un tre a due che sarebbe stato clamoroso per come si era messa la partita. Finisce due a due allo Stadium, l’Inter e Conte ringraziano (video YouTube).