Conte, che sfogo dopo Benevento-Inter: “Non mettetemi parole in bocca che non ho detto”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Settembre 2020 22:02 | Ultimo aggiornamento: 30 Settembre 2020 22:02
Conte, che sfogo dopo Benevento-Inter: “Non mettetemi parole in bocca non ho detto”

Conte, che sfogo dopo Benevento-Inter: “Non mettetemi parole in bocca che non ho detto” (foto Ansa)

Antonio Conte, che sfogo dopo Benevento-Inter: “Non mettetemi parole in bocca che non ho detto”.

Antonio Conte si è sfogato ai microfoni di Sky Sport dopo il netto successo dell’Inter sul campo del Benevento. Le sue dichiarazioni sono riportate dal Corriere dello Sport.

“Io ho chiesto prudenza alla società nei proclami? – ha detto Conte rispondendo a una domanda arrivata dagli studi di Sky Sport – Non inventate cose che non stanno né in cielo né in terra, non ho chiesto nulla. Non mettetemi parole in bocca che non ho detto, vi sbagliate al 200%.

Vidal? Ha ricevuto un colpo sulla coscia, ho preferito non rischiare in virtù del risultato. Non dovrebbe essere niente di preoccupante, lui è un guerriero e i guerrieri sono pronti sempre per la guerra sportiva.

I miei colleghi mi danno favorito per lo scudetto? Dobbiamo essere contenti di questo, vuol dire che c’è grandissimo rispetto. L’Inter per tanti anni è stata considerata un’outsider, ora abbiamo acquistato credibilità.

Marcos Alonso la ciliegina sulla torta? Di mercato non parlo, questo spetta al club. A me interessa lavorare e fare del mio meglio per valorizzare tutti i componenti della rosa.

Oggi ho cambiato sette elementi, è la dimostrazione che i ragazzi lavorano bene e seguono uno spartito. Juve-Napoli? Me la godrò in tv. Lascio stare la Juve, ma si sta sottovalutando molto il Napoli.

È un’ottima squadra, è tra le favorite per lo scudetto. Ha un organico e un bravissimo allenatore che renderà difficile la vita a tutti. Che vinca il migliore” (fonti Sky Sport e Il Corriere dello Sport).