Euro 2012, Repubblica Ceca-Polonia: formazioni, Blaszczykowski titolare

Pubblicato il 16 Giugno 2012 9:56 | Ultimo aggiornamento: 16 Giugno 2012 9:56

VARSAVIA, POLONIA – Le formazioni di Repubblica Ceca-Polonia, valida il terzo turno del Gruppo A di Euro 2012 e in programma a Varsavia, con inizio alle 20.45.

Repubblica Ceca (4-2-3-1): 1 Cech, 2 Gebreselassie, 3 Kadlec, 5 Hubnik, 6 Sivok, 17 Hubschman, 10 Rosicky, 13 Plasil, 14 Pilar, 19 Jiracek, 15 Baros. (16 Lastuvka, 23 Drobny, 4 Suchy, 8 Limbersky, 9 Rezek, 11 Petrzela, 12 Rajtoral, 18 Kolar, 22 Darida, 7 Necid, 20 Pekhart, 21 Lafata). All.: Bilek.

Polonia (4-2-3-1): 22 Tyton, 20 Piszczek, 15 Perquis, 13 Wasilewski, 14 Wawrzyniak, 5 Dudka, 18 Mierzejewski, 16 Blaszczykowski, 7 Polanski, 10 Obraniak, 9 Lewandowski. (1 Szczesny, 12 Sandomiersky, 2 Boenisch, 3 Wojtowiak, 4 Kaminski, 6 Matuszczyk, 8 Rybus, 11 Murawski, 19 Wolski, 17 Sobiech, 21 Grosicki, 23 Brozek). All.: Smuda.

Arbitro: Thomson (Scozia).     Quote Snai: 3,15; 3,40; 2,15.

Polonia-Repubblica Ceca e’ confronto inedito nella storia delle fasi finali europee. Sono cinque i precedenti assoluti tra le nazionali maggiori dei due paesi (2 nelle qualificazioni Mondiali e 3 in amichevole, incluso il torneo di Cipro che non e’ da considerarsi ufficiale) e finora non e’ mai stato pareggio: 3 vittorie della Polonia e 2 per la Repubblica Ceca, lo score. Da notare che in queste 5 partite sono usciti appena due tipi di punteggio: il 2-0 ed il 2-1.

La Polonia e’ una delle cinque nazionali a non aver ancora vinto una partita all’Europeo, come pure Austria, Lettonia, Slovenia e Comunita’ degli Stati Indipendenti. Il suo bilancio – in 5 partite giocate – e’ di 3 pareggi e 2 sconfitte.

In ciascuna delle 5 gare disputate alle fasi finali degli Europei tra 2008 e 2012, la nazionale polacca ha sempre subito almeno un gol, per un totale di 6 reti al passivo.    L’arbitro e’ lo scozzese Craig Thomson e’ nato il 20 giugno 1972 a Paisley – fara’ 40 anni durante Euro 2012 – ed e’ internazionale dal 2003.

Di professione avvocato, ha come hobbies andare in bicicletta, correre e giocare a golf e squash. L’arbitro scozzese non ha precedenti con le nazionali maggiori di Polonia e Repubblica Ceca. Nelle fasi finali degli Europei la Polonia non e’ mai stata diretta da fischietti scozzesi, mentre per la Repubblica Ceca si ricorda un precedente: il 26 giugno 1996, a Manchester, i cechi superarono in semifinale la Francia per 6-5 dopo i calci di rigore (0-0 al 90′ ed al 120′).