Europa League, Roma pareggia in Austria e resta in vetta. Lazio rimonta il Rennes e scaccia la paura

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 3 Ottobre 2019 18:59 | Ultimo aggiornamento: 3 Ottobre 2019 22:52
Europa League Roma Wolfsberg Lazio Rennes risultato gol

Europa League, l’allenatore della Roma Fonseca nella foto Ansa

ROMA – Buoni risultati per Roma e Lazio nella seconda giornata della fase a gironi di Europa League. I giallorossi hanno pareggiato 1 a 1 in casa del Wolfsberg e hanno mantenuto il primo posto nel girone di Europa League, al pari degli austriaci, a quota 4 punti. Adesso i giallorossi dovranno essere bravi a chiudere il discorso qualificazione nel doppio confronto con il Borussia Mönchengladbach.

La Roma era passata in vantaggio con il primo gol in giallorosso di Spinazzola, che aveva segnato di testa nel primo tempo, ma nella ripresa Liendl ha pareggiato i conti anche grazie ad una palla persa dallo stesso ex terzino della Juventus che è stato la croce e la delizia della squadra allenata da Fonseca. Per la Roma si tratta comunque di un buon punto perché si è presentata in Austria con una formazione super rimaneggiata

La Lazio ha rischiato grosso contro il Rennes ma alla fine è riuscita a vincere la partita in rimonta. E’ successo tutto nel secondo tempo. Il Rennes è passato in vantaggio con un colpo di testa di Morel su pennellata di Grenier. Questa rete ha svegliato la Lazio che, con le spalle al muro, ha iniziato a fare il suo gioco. 

Il match è stato deciso dalla prestazione straordinaria di Sergej Milinkovic Savic. Il serbo ha pareggiato con una grande girata su assist di Luis Alberto e ha servito il cross per il gol decisivo, di testa, di Immobile. Per il centravanti campano, si tratta del 92° gol con la maglia biancoceleste. Gran parte delle chances di qualificazione della Lazio si giocheranno nel doppio confronto con il Celtic capolista del girone di Europa League. 

Wolfsberg-Roma 1-1, gol: Spinazzola al 26′ e Liendl al 52′.
Classifica: Roma e Wolfsberg 4, Istanbul e Borussia M. 1. 

La Roma sfida il Wolfsberg con Mirante; Santon, Fazio, Mancini, Spinazzola; Diawara, Cristante; Zaniolo, Pastore, Kluivert e Kalinic. Il team austriaco risponde con Kofler; Novak, Sollbauer, Rnic, Schmitz; Schmid, Leitgeb, Ritzmaier; Liendl; Weissman e Niangbo.

Gli austriaci sono andati subito vicino al gol grazie ad un retropassaggio sbagliato da Santon. Per fortuna della Roma, Mirante è uscito con tempismo e ha spazzato la palla in fallo laterale. 

Al 12′, la Roma ha sfiorato il gol con una azione da manuale del calcio. Pastore ha lanciato Zaniolo con un gran esterno destro, il baby fenomeno dei giallorossi ha crossato per Kluivert che è stato anticipato di un soffio da un difensore avversario. Al 21′, Mirante si è superato per respingere un colpo di testa a botta sicura di Niangbo.

Roma in vantaggio al 26′. Spinazzola ha colpito di testa su un avversario, poi la palla è carambolata nuovamente sulla sua testa ed è entrata in rete. Gol rocambolesco ma importante. Il primo tempo è terminato sul risultato di uno a zero per la Roma. 

I padroni di casa hanno pareggiato al 52′. Spinazzola ha perso un brutto pallone, la sfera è arrivata a Liendl che ha fatto partire un gran sinistro che ha terminato la sua corsa sotto l’incrocio dei pali. Nulla da fare per Mirante. Al 63′, Kluivert ha servito un pallone d’oro a Pastore con una bella sponda aerea ma il “Flaco” ha calciato sul fondo da buona posizione. 

Al 71′, bella girata di Zaniolo con il sinistro su passaggio filtrante di Cristante, palla fuori di un soffio. La Roma ha pareggiato 1 a 1 contro il Wolfsberg e ha mantenuto la vetta della classifica del girone insieme agli austriaci. 

Lazio-Rennes 2-1, gol: Morel al 54′, Milinkovic Savic al 63′, Ciro Immobile al 72′. 
Classifica: Celtic 4, Cluj e Lazio 3, Rennes 1. 

La Lazio affronta il Rennes in Europa League con Strakosha; Vavro, Acerbi, Bastos; Lazzari, Parolo, Cataldi, V.Berisha, Lulic; Caicedo e Immobile. Gli ospiti rispondono con Mendy; Da Silva, Gnagnon, Morel; Traoré, Grenier, Martin, Camavinga, Doumbia; Tait e Niang.

Al 10′, Grenier ha sfiorato il gol su calcio di punizione. Il tiro dell’ex centrocampista della Roma è uscito di un soffio. Al 35′, Tait ha cercato il gol con un tiro da fuori area di rigore, il suo tiro è uscito di poco alla sinistra di Strakosha. Al 41′, Cataldi ha cercato il gol direttamente su calcio di punizione ma Mendy ha bloccato centralmente. Il primo tempo è terminato sullo zero a zero, nessuna emozione allo Stadio Olimpico. 

Il Rennes è passato in vantaggio ad inizio ripresa. Al 54′, Morel ha segnato di testa su cross perfetto di Grenier. Pareggio della Lazio al 63′. Passaggio filtrante di Luis Alberto e girata vincente, con il sinistro, di Milinkovic Savic.

Al 72′, Ciro Immobile ha completato la rimonta di testa su cross di Milinkovic Savic. Per Immobile, si tratta del 92° gol con la maglia della Lazio. E’ finita, la Lazio ha battuto il Rennes ed è tornata in corsa per il passaggio del turno in Europa League.