L’Italia no testa di serie a qualificazioni Russia 2018 per il ko col Portogallo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Giugno 2015 11:55 | Ultimo aggiornamento: 17 Giugno 2015 11:55
Antonio Conte (foto Lapresse)

Antonio Conte (foto Lapresse)

ROMA – L’Italia perde in casa in amichevole contro il Portogallo – orfano di Cristiano Ronaldo – e viene esclusa dalle teste di serie per il sorteggio dei gironi di qualificazione per i Mondiali in Russia del 2018. Costa cara così la prima sconfitta dell’Italia di Conte. Un problema? Conte glissa: “Non so, mi chiedo piuttosto perché l’Italia sia dietro a nazionali inferiori in questi discorsi”. Poi l’allusione velata, ma piccata a chi lo ha anticipato alla guida della Nazionale. “Si vede che quanto fatto in precedenza ha portato a questa situazione…”.

“Spiace perdere l’imbattibilità- continua Conte –  ma vedo il lato positivo. Abbiamo fatto giocare ragazzi nuovi, che con questi testa hanno modo di assaggiare i palcoscenici internazionali. E poi abbiamo comunque creato occasioni per far gol: basterebbe essere più cinici…”. Nelle qualificazioni per il Mondiale del 2018 l’Italia si potrebbe trovare nel girone nazionali come la Germania o la Spagna. “Non fa niente, noi siamo forti” replica Nicola Sansone, alla prima in maglia azzurra.