Milan-Atalanta, Leonardo: “Scudetto non si vince per errore arbitro”

Pubblicato il 27 Febbraio 2010 16:50 | Ultimo aggiornamento: 27 Febbraio 2010 16:50

Leonardo

Il rigore negato mercoledì sera alla Fiorentina contro il Milan ha scatenato polemiche, da cui però Leonardo si tiene distante, sottolineando che «nessuno vince un campionato perchè ha avuto un episodio arbitrale a favore: chi vince lo merita perchè è stato costante.

Non vedo altri motivi, per questo non riesco a dare peso importante ad episodi specifici».

Intanto il Milan si è riavvicinato a quattro punti dalla capolista Inter, ma per Leonardo «le reali possibilità di vincere lo scudetto si capiranno più avanti.

Mancano 13 partite, sono tantissime e noi dobbiamo preoccuparci di arrivare in condizioni buone a quelle decisive».

Domani al Meazza arriva l’Atalanta, e ha chance di partire titolare Huntelaar. «Klaas ha sempre fatto gol, ha una media alta per minuti giocati e ci ha già dato risultati importanti», osserva Leonardo, aggiungendo che «giocando con un solo attaccante di ruolo, Inzaghi, Borriello e Huntelaar lottano per un posto».

Infine un commento sullo sfogo di Kaladze, che ieri si è lamentato di non avere spazio. «Lo capisco, è normale per un giocatore abituato come lui a giocare sempre e vincere molto.

Anche lui ha riconosciuto di aver esagerato con i toni – ha spiegato Leonardo – Non pretendo che capisca le mie scelte. Io cerco di farle pensando a vincere le partite, non ho altri interessi. A volte azzecco, a volte sbaglio».