Milan, Inter e Juventus: tutti gli obiettivi di calciomercato

Pubblicato il 3 Gennaio 2012 14:10 | Ultimo aggiornamento: 3 Gennaio 2012 14:10

Marco Borriello (LaPresse)

MILANO – Per la Juventus, archiviato l’arrivo di Marco Borriello, gli obiettivi si chiamano David Marcelo Pizarro e Martin Caceres. Per il Milan, il sogno non lontanissimo dal diventare realtà (regalo nella calza della Befana di Massimiliano Allegri?) è sempre quello di Carlos Tevez, mentre per giugno è già quasi fatta per l’arrivo di Riccardo Montolivo. Per l’Inter, invece, la situazione è più ingarbugliata: il sogno di gennaio risponde al nome di Lucas mentre per l’estate Massimo Moratti prova a sedurre l’argentino del Napoli Ezequiel Lavezzi.

Per le grandi, insomma, il calciomercato è già nel vivo. La Juventus è quella più attiva per “l’ora”. A Torino hanno capito che con Antonio Conte si può vincere subito. Quindi serve puntellare una squadra solida ma che manca in alternative per provare a ricacciare indietro il Milan. Servivano chili, centimetri e gol ed è arrivato Borriello. Ora si pensa ai ricambi. Per dare ossigeno ad Andrea Pirlo i bianconeri stanno  bussando di nuovo a Trigoria, dove la Roma sembra ben lieta di potersi alleggerire dell’ingaggio di Pizarro, ai margini del progetto Luis Enrique. Per la difesa, invece, scalpita un cavallo di ritorno: quel Caceres che la maglia della Juve l’ha vestita (poche volte, in verità) tra il 2009 e il 2010. Ora dopo l’esperienza in Spagna, il difensore appare più maturo e pronto.

Il Milan ha idee chiarissime. Il punto è vedere se sono realizzabili. Tevez da Manchester deve andare via, ma fa gola a molti. Ci sono, come noto, il Corinthians e l’Ajaccio. Ma a far gola all’argentino potrebbe alla fine essere l’offerta dell’Inter. Il Milan, però, resta favorito e ha la possibilità concreta di chiudere ben prima del 31 gennaio.

Sul fronte Montolivo la sensazione è che l’affare si farà. In ogni caso si parla di un rinforzo che arriverà in estate, per il campionato 2012-13.

La situazione più ingarbugliata è quella dell’Inter, se non altro perché non serve una mano di make-up ma una ristrutturazione profonda. Così per piazzare il doppio colpo Lucas subito e Lavezzi in estate, torna di moda la voce della cessione di Snejder, sempre con destinazione Manchester sponda United. Ora che la squadra di Ferguson è fuori dalla Champions, però, potrebbe decidere di voler fare le cose con più calma.

L’altra grana è quella legata all’ex laziale Mauro Zarate che sembra non aver convinto Ranieri nonostante la fiducia concessa nelle prime partite. Per lui, che non può tornare comunque a Roma dove Reja non lo accoglierebbe sacrificando il vitello grasso, la situazione non è delle migliori.