Brasile, presentata la mascotte dei Mondiali 2014: sarà un armadillo

Pubblicato il 17 settembre 2012 13:51 | Ultimo aggiornamento: 17 settembre 2012 14:26
Armadillo_Brasile_Mondiali_2014

Il logo dei Mondiali in Brasile nel 2014

RIO DE JANEIRO (BRASILE) – L’armadillo a tre fasce, o “tatu bola”, è stato scelto come mascotte dei Mondiali di calcio del 2014 in Brasile, e presentato ufficialmente nel corso di una trasmissione televisiva di cui era ospite d’onore Ronaldo.

“Sono felice di accogliere nella squadra di Brasile 2014 un nuovo, importante membro”, si è rallegrato l’ex Fenomeno, membro del consiglio d’amministrazione del Comitato organizzatore locale (Col). “Nei prossimi due anni la mascotte occuperà un posto chiave nella nostra squadra”, ha aggiunto durante il programma televisivo ‘Fantastico’, dicendosi sicuro che la sua scelta “ispirerà molti giovani tifosi del calcio in Brasile e in tutto il mondo”.

Per la mascotte, il Col e la Fifa hanno analizzato 47 proposte: alla fine è stato scelto il ‘tatu bola’, anche grazie al lungo lavoro di una Ong che si occupa di tutela dell’ambiente nel Nordeste brasiliano, per convincere l’organismo che governa il calcio mondiale. “Il fatto che l’armadillo a tre fasce sia una specie a rischio estinzione è particolarmente confacente. Uno dei nostri principali obiettivi è utilizzare la Coppa del mondo 2014 come piattaforma per propalare l’importanza dell’ambiente e dell’ ecologia”, ha spiegato il segretario generale della Fifa, Jerome Valcke. I brasiliani potranno ora votare, fino a metà novembre, per dare un nome alla mascotte, erede di Zakumi (Mondiali di Sudafrica 2010) e Goleo (Germania 2006).