Novara-Palermo, Mutti: “Ottima partita”

Pubblicato il 22 Dicembre 2011 10:37 | Ultimo aggiornamento: 22 Dicembre 2011 11:00

 NOVARA  – ”Quando siamo rimasti in dieci, avrei firmato per un pareggio, ma alla fine certo rimane un po’ di rammarico per una vittoria sfuggita dopo che vincevamo 2-0 a 13 minuti dalla fine”: per il neo allenatore del Palermo Bortolo Mutti la prima sulla panchina del Palermo, tutto sommato, e’ andata bene.

”A dir la verita’ – ammette – non mi aspettavo cosi’ tanto, considerato che ho dovuto cambiare un giocatore a meta’ del primo tempo per infortunio e siamo poi rimasti anche in dieci per l’espulsione di quello che era il nostro giocatore piu’ importante”. ”Il Novara ci ha messo in difficolta’ – aggiunge Mutti – e nel finale eravamo anche un po’ stanchi. Ma i giocatori mi hanno dimostrato grande disponibilita’ e credo che con il tempo potremo raggiungere gli obiettivi che ci siamo fissati”.

In casa azzurra, l’allenatore Tesser si dice ”deluso dal risultato, perche’ per noi era molto importante vincere ma soddisfatto della prestazione della squadra. Abbiamo iniziato molto bene, abbiamo concesso un tiro e mezzo al Palermo e abbiamo subito due gol. Avremmo potuto perdere, ma abbiamo avuto una grande reazione di carattere e di orgoglio e alla fine il pari mi pare ampiamente meritato. Certo, con tre punti avremmo fatto un grande balzo in avanti, ma anche il punticino di oggi non e’ da disprezzare, anche perche’ abbiamo accorciato le distanze con chi ci sta davanti”.

Ora il Novara si muovera’ con decisione sul mercato: ”Abbiamo bisogno di un elemento per reparto – confida Tesser – soprattutto in difesa abbiamo subito una serie di infortuni cosi’ lunga che in tutta la mia carriera non ho mai visto. E davanti ci serve un attaccante che sia in grado di trasformare qualcuna delle occasioni che creiamo. E a centrocampo abbiamo bisogno di un interno che abbia esperienza di serie A”. .