Orrore in Brasile, ucciso Daniel: calciatore di proprietà del San Paolo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 ottobre 2018 20:10 | Ultimo aggiornamento: 29 ottobre 2018 20:11
Orrore in Brasile, ucciso Daniel: calciatore di proprietà del San Paolo

Orrore in Brasile, ucciso Daniel: calciatore di proprietà del San Paolo

RIO DE JANEIRO (BRASILE) – Grave episodio di violenza in Brasile. Daniel, calciatore di 24 anni del San Paolo in prestito al São Bento, è stato trovato morto dietro alcuni cespugli di un parco nell’area metropolitana di Curitiba.

Daniel è stato ucciso, sul suo corpo sono state trovate ferite mortali da arma bianca. Questa è una certezza.  Perché sia morto, come scrive Sport Mediaset, invece è ancora un mistero. Il particolare più agghiacciante è che il corpo di Daniel era privo dell’organo genitale, verosimilmente tagliato con la stessa arma che è servita per ucciderlo.

Nel corso della sua carriera, Daniel ha vestito le maglie di Botafogo, San Paolo, Coritiba, Ponte Preta e Sao Bento. 

LEGGI ANCHE:
Classifica, calendario, risultati e marcatori del campionato di Serie A.
Come funziona l’abbonamento a Dazn per vedere le partite di Serie A.
I siti legali dove vedere in streaming le partite di calcio.