Sampdoria-Inter 1-0. Video gol highlights, Eder da Nazionale

di redazione Blitz
Pubblicato il 22 Marzo 2015 23:32 | Ultimo aggiornamento: 22 Marzo 2015 23:32
Sampdoria-Inter 1-0. Video gol highlights, Eder da Nazionale

Eder nella foto LaPresse

GENOVA – Euroschiaffone blucerchiato all’Inter di Mancini che perde nel ‘suo’ Ferraris partita e occasione visto che perdendo la partita si fa scappare pure il treno per l’Europa al quale invece si agganciano i blucerchiati. La Sampdoria ci prova subito a dare l’assalto al fortino nerazzurro: al 6′ pt Eder scambia con Muriel che passa a Eto’o, il camerunense richiama Muriel al tiro ma il bomber blucerchiato spara alto sulla traversa. Risponde l?Inter con Juan Jesus che gioca come ala sinistra e si fa pericoloso ma Viviano è attento. Al 12′ scambio Eder Soriano che lancia Muriel, sombrero sul difensore nerazzurro ma tiro alto sulla traversa. L’Inter si complica la vita da solo: Icardi e Guarin si danno fastidio a vicenda davanti a Viviano, nulla di fatto per gli uomini di Mancini. I continui cambi di fronte, con l’Inter che gioca e la Samp che riparte, rendono per i primi 35′ la partita equilibrata e piacevole, con un’occasione concreta per parte.

Al 35′ Muriel aggancia la palla a metà campo, si beve facilmente D?Ambrosio e Ranocchia poi si accentra ma è sbilanciato e il pallone vola alto sulla traversa. Al 44′ è il turno di Icardi che elude Romagnoli ma alza troppo la palla. L’Inter gira intorno a Shaqiri, la Samp riparte con Soriano e tiene sempre in apprensione i nerazzurri con il trio meraviglia sempre pronto ad accelerare quando c’è da ripartire, anche se Mihajlovic chiede a tutti sacrificio e soprattutto Eder ed Eto’o non si risparmiano. In un primo tempo combattuto, che segna anche cinque ammoniti, è la Samp si aggira dalle parti di Handanovic in modo più pericoloso di quanto faccia l’Inter verso Viviano. L’Inter nel secondo tempo schiaccia la Sampdoria nella sua metà campo e Icardi dopo appena 45 secondi si fa pericoloso con un tiro teso che va a sbattere contro il secondo incrocio dei pali.

I nerazzurri spingono sull’acceleratore, Viviano si fa trovare sempre attento ma la Samp non riesce a prendere fiato e al 2′ st è Guarin a impegnare il portiere blucerchiato. Mihajlovic sposta Eto’o centrale e Muriel sulla fascia. Al 12′ st Icardi si dimostra la spina nel fianco della Sampdoria: su cross di Guarin impegna di testa Viviano. I blucerchiati non riescono a reagire concretamente e gli uomini di Mancini dimostrano di aver cambiato volto nella ripresa. Ma la Sampdoria mette a frutto il suo schema di gioco: al 20′ st su una ripartenza guadagna una punizione che Eder trasforma con una pedata di gran classe sulla quale nulla può Handanovic. Al 24′ st si ripete il ‘giochino’ ma questa volta è un nulla di fatto. Mancini tenta la carta Palacio al 32′ st che ci prova al 34′ st colpendo però d’esterno. L’Inter insiste ma non riesce a concretizzare. E a nulla valgono i 5′ di recupero concessi da Valeri. La Samp supera il Napoli in classifica, supera la Fiorentina, è a 11 punti sui diretti concorrenti per l’Europa. La partita si conclude con la rituale danza del presidente Ferrero sotto la gradinata sud per poi ‘arrampicarsi’ su Viviano. Video YouTube.