Viktor Pistotnik muore dopo tac in ospedale, inchiesta a Cagliari

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 dicembre 2016 11:53 | Ultimo aggiornamento: 21 dicembre 2016 11:53
Viktor Pistotnik muore dopo tac in ospedale, inchiesta a Cagliari

Viktor Pistotnik muore dopo tac in ospedale, inchiesta a Cagliari (foto d’archivio Ansa)

CAGLIARI – La Procura di Cagliari ha aperto un fascicolo per omicidio colposo a seguito della morte di Viktor Pistotnik, di 68 anni, ex allenatore sloveno di serie A e tra i simboli della pallamano sarda degli anni Novanta e Duemila. L’uomo è deceduto sabato scorso in seguito a un malore che lo ha colpito durante un esame Tac con liquido di contrasto, nel reparto Radiologia dell’ospedale di Isili.

Il paziente per le sue condizioni è stato trasferito nell’ospedale Marino di Cagliari dov’è morto, però, poco dopo. La famiglia, attraverso un avvocato, ha chiesto alla Procura di accertare le ragioni del decesso e domani mattina il sostituto procuratore Marco Cocco nominerà il medico legale che dovrà effettuare l’autopsia. Per questa ragione è stato aperto un fascicolo per omicidio colposo ipotizzando una colpa medica ma senza che nessuno dei sanitari sia stato iscritto nel registro degli indagati. Viki Pistotnik è stato a lungo una delle bandiere della pallamano giovanile italiana: molte delle atlete che lui ha formato negli anni Novanta sono diventate poi titolari in Nazionale.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other