Gran Bretagna, vuvuzelas vietate negli stadi di Arsenal e Tottenham

Pubblicato il 20 luglio 2010 19:48 | Ultimo aggiornamento: 20 luglio 2010 20:12

vuvuzelasLe vuvuzelas sono bandite dagli stadi di Tottenham ed Arsenal: le due squadre londinesi hanno dichiarato guerra alle terribili trombette che impazzavano al Mondiale sudafricano.

Sul sito degli “Spurs” si legge: ”A seguito di colloqui con la polizia e i rappresentanti locali dell’ordine pubblico, il club non permetterà vuvuzelas o strumenti simili dentro il White Hart Lane in occasione delle partite. Siamo preoccupati che la presenza di strumenti ponga inutili rischi per la sicurezza pubblica e possa influire sulla capacità di tutti i tifosi di ascoltare un annuncio d’emergenza”. Il Tottenham conclude ricordando che nel suo stadio c’è già ”una fantastica atmosfera”, senza bisogno di vuvuzelas o affini.

Dello stesso parere l’Arsenal: ”Le vuvuzelas non sono benvenute all’Emirates Stadium!”, è il titolo della pagina dedicata sul sito dei ‘Gunners’. Anche qui si richiamano la sicurezza e la tranquillità degli spettatori, oltre alle polemiche che hanno coinvolto le trombette in Sudafrica. Sull’argomento la Premier League ha lasciato libertà alle società: il neo promosso Blackpool ad esempio non ha posto limitazioni.