Digitale terrestre e switch off 2021: bisogna cambiare televisione? Test, calendario e Bonus Tv

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Gennaio 2021 11:53 | Ultimo aggiornamento: 2 Gennaio 2021 11:53
Digitale terrestre, switch off 2021: bisogna cambiare televisione? Test, calendario e Bonus Tv

Digitale terrestre, switch off 2021: bisogna cambiare televisione? Test, calendario e Bonus Tv (foto Ansa)

A partire da settembre inizierà lo switch off del digitale terrestre.

Cosa vuol dire? Vuol dire che molte frequenze cambieranno e che quindi i televisori andranno risintonizzati.

Ma perché? Le frequenze cambieranno per adattarsi al passaggio alle nuove trasmissioni con segnale in 5G. 

Alla fine le immagini saranno più nitide e tutto si vedrà meglio. Fin qui quindi niente panico. Tutto normale.

Il problema è che non tutti i televisori saranno adatti.

O meglio: servirà un nuovo decoder adatto alla ricezione dello standard DVB-T2. Per chi ha televisioni di ultima generazione non ci saranno problemi.

Per le altre invece serve il dispositivo. Oppure… oppure si dovrà comprare una nuova televisione in casa.

Digitale terrestre e switch off 2021, bisogna cambiare televisione?

Ma come si fa a sapere se la nostra televisione è adatta o no? Come si fa a sapere se devo comprare una nuova televisione o no?

C’è un test molto semplice.

Lo spiega il Fatto Quotidiano:

“Per scoprirlo basta accedere al canale 500, se appare un segnale significa che non ci sarà alcun problema – dovrà solo effettuare una nuova sintonizzazione verso i MUX verso cui si stanno spostando tutti i canali televisivi”.

Altro test.

Questa volta lo descrive il sito money.it:

“Basta fare il test sintonizzandosi sul canale 200 (canale di test Mediaset) o sul 100 (canale di test Rai). Se appare la scritta Test HEVC Main10 vuol dire che il proprio televisore riceverà il nuovo segnale non appena il passaggio al nuovo standard sarà ultimato, e non avrà bisogno di essere rimpiazzato né affiancato da un apparecchio esterno”.

Switch off 2021, il calendario Regione per Regione

 

Il passaggio comunque sarà graduale e diversificato a seconda delle Regioni.

Ecco il calendario.

Tra il 1 settembre e il 31 dicembre, il passaggio riguarderà le cosiddette Area 1 e Area 3: quindi Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Province autonome di Trento e Bolzano, Veneto e Valle d’Aosta.

L’area 2 invece procederà al cambio di digitale terrestre tra il 1 gennaio e il 31 marzo 2022: parliamo di Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania e Sardegna.

Tra il 1 aprile e il 20 giugno 2022 sarà invece il turno di Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia.

Digitale terrestre e switch off 2021, il bonus Tv

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha messo a disposizione, per le famiglie con un ISEE fino a 20.000€, un bonus del valore massimo di 50€ per l’acquisto di un decoder o di una nuova TV, che dev’essere presentato direttamente al venditore.

Il bonus TV è già disponibile e sarà possibile richiederlo fino al 31 dicembre 2022 (Fonti: Il Fatto Quotidiano, Money.it)