France Gall, morta a 70 anni mito della canzone francese anni Sessanta VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 gennaio 2018 17:53 | Ultimo aggiornamento: 7 gennaio 2018 17:55
france-gall-ansa-

France Gall (foto Ansa)

PARIGI – Dopo Johnny Hallyday ci ha lasciati un’altra icona della musica francese. Si tratta di France Gall, morta oggi a 70 anni dopo una battaglia contro il cancro.

France Gall è un mito della musica “ye-ye” negli anni Sessanta, famosa anche in Italia per aver cantato a Sanremo – giovanissima, in coppia con Gigliola Cinquetti – “La Pioggia“. La Gall è morta per una recidiva del tumore contro il quale lottava da anni, ha confermato il suo ufficio stampa.

Nel 1965 vinse Festival dell’Eurovisione a Napoli con “Poupée de cire, poupée de son”, tradotta in italiano con il titolo “Io sì, tu no”. In Francia era ai primi posti della classifica già da un paio d’anni, quando, sedicenne, lanciò “Ne soit pas si bete”.

La sua hit mondiale resta “Sacré Charlemagne”, che vendette milioni di dischi (in Italia, titolo “Carlomagno”, fu interpretata dalla cantante Milena). In Italia resta celebre la sua apparizione, biondissima, a Sanremo con “La Pioggia”, che fece conoscere ai francesi sotto il titolo “L’Orage”. Negli anni Settanta sposò il paroliere Michel Berger e cominciò una carriera nel musical e fu protagonista in scena per oltre un anno a Parigi di “Starmania”.