Sanremo 2020, Tiziano Ferro contro Fiorello. Il comico minaccia di lasciare, il cantante si scusa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Febbraio 2020 8:42 | Ultimo aggiornamento: 7 Febbraio 2020 20:16
Sanremo 2020, Tiziano Ferro contro Fiorello. Il comico minaccia di lasciare, il cantante si scusa

Sanremo 2020, Tiziano Ferro contro Fiorello. Il comico minaccia di lasciare, il cantante si scusa (foto ANSA)

ROMA – Nella serata delle cover e di Roberto Benigni a Sanremo 2020, c’era un’assenza che ha fatto sorgere più di qualche dubbio: quella di Fiorello. Un’assenza che per molti era dovuta alle frecciatine lanciategli da Tiziano Ferro qualche ora prima. Per molti era stata una battuta del cantante di Latina a provocare malumori nel dietro le quinte dell’Ariston.

Una battuta quella di Tiziano Ferro, “Fiorello statte zitto”, nata per ironizzare sui lunghi tempi del Festival e in particolare, quelli concessi allo showman. Parole stigmatizzate dallo stesso Amadeus come una “battuta infelice”. Ma qualche amarezza l’avrebbero provocata, anche perché in quel momento Fiorello non era sul palco. 

“A ma è l’una, volemo fa’ qualcosa domani? Hashtag #fiorellostattezitto“. Era bastato questo a scatenare il web. Amadeus aveva subito provato a smorzare la polemica con un altro hashtag, #Fiorelloparlaquantovuoi. Gli aveva fatto eco il direttore di Rai1 Stefano Coletta che aveva rilanciato l’hashtag #fiorellopersempreasanremo. E così Tiziano Ferro si è dovuto scusare. Fiorello infatti, secondo il Corriere della Sera, non aveva affatto gradito, trovando la battuta “scorretta ed inelegante”. 

Sempre secondo il quotidiano milanese, dietro le quinte sarebbe successo di tutto. Fiorello si sarebbe sfogato duramente, minacciando di lasciare Sanremo. A fare da paciere Amadeus: “L’ho considerata una battuta, magari non venuta benissimo, ma all’una di notte magari le battute possono essere meno brillanti. C’è la consapevolezza da parte di tutti, e Tiziano è un artista intelligente, che Fiorello illumina l’intero festival. Lavoriamo dall’inizio tutti insieme per il bene della manifestazione e tutti insieme, con lo stesso entusiasmo e la stessa amicizia, dobbiamo arrivare a sabato”. 

Il tutto nato, a detta di Ferro, per la scaletta della terza serata. “Niente, anche stasera sono stato posizionato in scaletta dopo mezzanotte. Mi era stato detto sarei passato prima”, ha scritto il cantautore in un post amareggiato. Poi però ha postato la foto del messaggio lasciato nel camerino di Fiorello per scusarsi della battuta: “Ciao Fiorello, ti chiedo scusa se ti ho provocato un dispiacere. Sono lo stesso che a dicembre – nel tuo programma – si prendeva in giro cantando con te le parole di ‘Me lo prendi papà’ su una mia canzone. E in quello spirito ho pensato fosse normale scherzare con te che sei il re dei comici. Sono rammaricato – Torno a fare il cantante. #TizianoStatteZitto”. Fine alla polemica e crisi rientrata.

Ieri sera sera però sul palco dell’Ariston Fiorello non si è visto (giusto una breve apparizione all’AltroFestival), ma questa sera, venerdì 7 gennaio, lo showman ci sarà, insieme a Tony Renis. (fonte CORRIERE DELLA SERA)