Dipingono le strisce per il parcheggio invalidi: poi fanno rimuovere l’auto

Pubblicato il 7 Febbraio 2013 17:21 | Ultimo aggiornamento: 7 Febbraio 2013 17:22
Dipingono le strisce per il parcheggio invalidi: poi fanno rimuovere l'auto

Dipingono le strisce per il parcheggio invalidi: poi fanno rimuovere l’auto

TEL AVIV (SRAELE) – Alcuni impiegati del comune di Tel Aviv in Israele hanno dipinto le strisce che delimitano un parcheggio per invalidi ed hanno fatto rimuovere con un carro attrezzi un’auto regolarmente parcheggiata.

La proprietaria dell’auto si è rifiutata di pagare la multa da 250 euro ed ha chiesto ad un ufficio che si trova sull’altro lato della strada di poter vedere le immagini riprese da una telecamera di sicurezza. Il filmato le ha dato ragione: alcuni lavoratori del comune avevano dipinto con il pennello le linee che delimitano la sosta per gli invalidi facendo poi rimuovere la macchina.

Questo filmato è finito su Facebook ed è stato condiviso da molti cittadini della città israeliana. Hila Ben Baruch, la studentessa che ha messo sul social network il video, ha spiegato di vivere su quella strada da “circa un anno e mezzo” ed ha detto di sapere “dove poter parcheggiare e dove non poter parcheggiare”.

La studentessa è finita a raccontare la storia in televisione: a questo punto, il comune si è dovuto giustificare per il “grave errore legato all’incompetenza”. A quanto pare i lavoratori che hanno dipinto il parcheggio avrebbero dovuto notificare al servizio di controllo della città il loro lavoro, ma non lo hanno fatto.

Il vice sindaco di Tel Aviv Asaf Zamir si è scusato per il disagio subito da Hila Ben Baruch, ed ha spiegato che la colpa è stata causata ad un problema di comunicazione tra i lavoratori della città e l’ufficio degli ispettori del parcheggio. Il sindaco di Tel Aviv  Ron Huldai ha invece pubblicato le sue scuse sulla pagina Facebook, promettendo che un simile “errore” non si verificherà più.