Luca Traini, spari nel bar di Macerata ripresi da videocamere sorveglianza: clienti cercano riparo VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 4 ottobre 2018 9:55 | Ultimo aggiornamento: 4 ottobre 2018 9:55
Luca traini bar Macerata

Luca Traini, spari nel bar di Macerata ripresi da videocamere sorveglianza

MACERATA – Luca Traini arriva davanti al bar H7 di Casette Verdini, frazione di Macerata, per fare fuoco, dalla sua auto, sugli immigrati. Le videocamere di sorveglianza del bar riprendono l’auto nera che si ferma e i tre colpi spoarati dal 28enne italiano vicino a Casapound ed ex candidato della Lega.

I clienti sono presi alla sprovvista dai colpi d’arma da fuoco e cercano subito riparo. Cronache Maceratesi Tv pubblica il video, rilanciato da diversi siti su Facebook. 

 Luca Traini è stato intanto condannato a 12 anni di carcere. Il giovane è accusato di strage, porto abusivo di armi e danneggiamenti ed è stato riconosciuto colpevole con l’aggravante dell’odio razziale.

Prima della sentenza Traini ha reso una dichiarazione spontanea in aula in cui ha mostrato un parziale pentimento. “Scusate, ho sbagliato – ha detto – Non provo nessun odio razziale volevo fare giustizia contro i pusher per il bombardamento di notizie sullo spaccio diffuso anche a causa dell’immigrazione: anche la mia ex fidanzata assumeva sostanze. In carcere ho maturato una nuova cognizione dei fatti”. “Ho capito che il colore della pelle non c’entra”, ha aggiunto.