Paolo Ferrara (M5s), VIDEO con tessera Pd bruciata: “Ed ora iscriviti da noi” . Poi si scusa

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 gennaio 2018 18:02 | Ultimo aggiornamento: 15 gennaio 2018 18:29
tessera-pd-m5s-

M5s, Paolo Ferrara brucia tessera Pd: “Ed ora iscrivi a noi”

ROMA – Il capogruppo del Movimento 5 stelle in Campidoglio, Paolo Ferrara, rilancia sul suo profilo Facebook un video in cui si vedono alcune persone che danno fuoco con un accendino ad una tessera di iscrizione al Pd, e lo accompagna con un post in cui invita gli elettori a passare al M5s.

Ferrara ricorda poi la vicenda della telefonata in cui l’imprenditore Carlo De Benedetti parla con un consulente finanziario in merito ad un presunto colloquio – telefonico – con il segretario Pd Matteo Renzi sulla riforma delle banche popolari.

Poi scrive: “Caro elettore del Partito democratico lo so che ci rimani male. Forse hai appena strappato o bruciato la tessera del partito pensando che tutto questo sia un sistema amorale, costruito su scambi di favori, informazioni privilegiate e speculazione finanziaria?”. E prosegue: “Caro elettore del Pd, il 4 marzo si decide se iniziare a fare gli interessi degli italiani o continuare a fare quelli di chi governa e dei loro amici. Intanto dopo aver strappato la tessera di partito puoi iscriverti qui”.

E quindi posta il link del sito del Movimento 5 stelle. Il  video ha ovviamente provocato la reazione del Pd, che in una nota lo ha dichiarato “grottesco e rappresentante di un vile attacco, che non ha nulla di politico ma richiama al contrario sentimenti di odio e violenza. Il M5s chieda pubblicamente scusa e redarguisca il proprio capogruppo, che dovrebbe pensare ai tanti problemi che l’amministrazione di cui fa parte non sta nemmeno provando ad affrontare”.

Poco dopo arriva la smentita di Ferrara: “Ho condiviso un video trovato sul web che riprende un elettore del Pd che brucia la sua tessera di partito. Ho fatto un errore e chiedo scusa perché la battaglia politica deve sempre rimanere nell’alveo del confronto leale. Ma smentisco il mio coinvolgimento diretto nella vicenda: io non ho mai bruciato alcuna tessera. Il mio voleva essere un modo per evidenziare la delusione di tanti cittadini verso il Partito democratico. Questa volta ho esagerato e devo chiedere scusa”.

Repubblica Tv rilancia il video, nel frattempo scomparso dalla pagina Facebook di Paolo Ferrara:

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other