Piazza Pulita, Daniela Santanché e la lite con l’imprenditore renziano (video)

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 Ottobre 2013 9:33 | Ultimo aggiornamento: 29 Ottobre 2013 9:33
Marria Mor e Daniela Santanchè litigano in diretta tv

Marria Mor e Daniela Santanchè litigano in diretta tv

ROMA – “Io mi vergogno quando sento dire che Berlusconi è il più grande imprenditore italiano”, dice l’imprenditore renziano Mattia Mor. “No! Lei deve imparare da Berlusconi! Si sciacqui la bocca!”, lo incalza Daniela Santanché. Ennesimo scontro in diretta tv nel corso della trasmissione Piazzapulita, in onda lunedì sera su La7.

L’ex corteggiatore di Uomini e Donne, poi ex gieffino, ora attivo nel campo dell’abbigliamento, è intervenuto nel corso della trasmissione condotta da Corrado Formigli per raccontare i danni che a suo avviso Silvio Berlusconi avrebbe causato ai giovani imprenditori italiani: “Il 90 percento dell’export italiano – ha detto Mor – è fatto da piccole e medie imprese. Quando io e i miei colleghi andiamo all’estero per esportare con difficoltà dobbiamo scontare un doppio fattore che è dato dall’effetto Berlusconi. L’effetto Berlusconi altro non è che quella risatina di scherno che Merkel e Sarkozy si fecero al vertice di Cannes. Era una risata verso tutto il popolo. Il primo ministro che rappresenta l’Italia rappresenta il popolo. Quindi, quando un’azienda piccola come la mia o anche più grandi cercano di esportare, quando un giovane va a Londra per cercare lavoro dopo la laurea deve fare una doppia fatica da questo punto di vista anche per togliersi quest’aura di ridicolo che gli è messa addosso. Il bello è che la maggior parte delle volte a fare questo doppio lavoro ci riesce perché noi italiani siamo i migliori al mondo come singoli individui. Noi ce la facciamo però non grazie al Paese, ma nonostante il Paese. Nonostante Silvio Berlusconi sia il politico più conosciuto in assoluto. Quando io vado a vendere negli Stati Uniti, in Germania, in Russia, comunque mi trovo di fronte a dei partner che, se si parla di politica, sorridono. Garbatamente, ma sorridono. Questa è una cosa che va valutata bene”.

Infine, l’ineluttabile sentenza: “L’immoralità e l’inaffidabilità che Berlusconi ha portato nella politica non sono soltanto un fatto moralista di sinistra, ma sono un danno economico per le imprese che devono esportare”.

Ma Daniela Santanché visibilmente contrariata di fronte alle sue parole, attacca: “Lei non si vergogna di niente…”. E ancora: “No! Lei deve imparare da Berlusconi! Si sciacqui la bocca!”. Mor prova a controbattere: “Gli imprenditori italiani sono gli imprenditori che competono, che crescono, che rinnovano”. La pitonessa difende il suo leader: “Ha inventato la televisione commerciale!”. Ma Mor imperterrito sminuisce: “La televisione commerciale l’ha copiata dagli Stati Uniti”.