The Guardian distrugge gli hard disk con i file ricevuti da Snowden: il video

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 gennaio 2014 19:48 | Ultimo aggiornamento: 31 gennaio 2014 19:48
The Guardian distrugge gli hard disk con i file ricevuti da Snowden

The Guardian distrugge gli hard disk con i file ricevuti da Snowden

LONDRA – The Guardian era in possesso di alcuni file ricevuti da Edward Snowden, l’ex tecnico della Central Intelligence Agency che ha fatto scoppiare lo scandalo Datagate. “Era” perché il giornale britannico, in accordo con il governo, ha deciso di distruggere fisicamente i supporti che li contenevano. L’operazione è avvenuto sabato 20 luglio 2013: il video però, è stato diffuso sul web solo ora dal The Guardian stesso.

Il governo britannico non voleva sequestrarli d’autorità. I servizi segreti non potevano allo stesso tempo permettere che i dati consegnati da Snowden a The Guardian, rimanessero in custodia dei giornalisti.

Così, per venire incontro sia alle necessità del governo, sia dello spionaggio britannico si è deciso per la distruzione fisica degli hard disk che li contenevano. Lo smantellamento si è trasformato in una sorta di show nel quale si può osservare un addetto che lavora di trapano e smeriglio sull’elettronica incriminata davanti ad un gruppo di persone formato da autorità varie e giornalisti.

Quanto accaduto non cancella però il seguente dubbio: e se i giornalisti del The Guardian, prima di distruggerli, avessero fatto una copia dei file?