Borse, lieve rialzo per europee e Usa. Rally di Fiat e Banco Popolare a Piazza Affari

Pubblicato il 26 Marzo 2009 18:15 | Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2009 18:15

Piazza Affari, con il Mibtel a + 1,14% e l’SpMib a +1,35%, è la migliore del Vecchio Continente in una giornata contrastata per le borse europee. Parigi chiude appena sotto la parità (-0,05%) mentre Francoforte (+0,85%) e Londra (+0,50%) segnano un lieve rialzo.

Nel listino milanese rally del Banco Popolare (+8,49%) su cui continuano gli acquisti dopo la diffusione dei risultati 2008 che dovrebbero avere chiuso un capitolo molto difficile per il gruppo bancario. Segue Fiat a +6,25% in scia al buon andamento del comparto auto a livello europeo. A trainare il settore è soprattutto il netto rialzo di Volkswagen. Ieri l’azionista di controllo Porsche ha comunicato di aver trovato un accordo con un consorzio di 15 banche per una linea di credito da 10 miliardi di euro, con cui conta di aumentare la propria partecipazione nella casa automobilistica dal 50 al 75%. Tornando al Lingotto, le azioni già ieri hanno anche beneficiato della parole dell’ad Sergio Marchionne, il quale ha dichiarato che per quanto riguarda la crisi «il peggio è passato». C’è poi da segnalare la buona notizia dell’annullamento di una settimana di cassa integrazione a Mirafiori.

Nel resto del listino fa bene Intesa Sanpaolo (+5,77%). L’istituto beneficia del rialzo del giudizio a outperform da underperform da parte di Chevreux. Male invece Unicredit che perde il 2,74%.

Restano positivi gli indici della borsa americana. Il Dow Jones sale dello 0,68%, il Nasdaq del 2% mentre l’S&P500 guadagna lo 0,87%. Nonostante l’ulteriore revisione al ribasso del Pil sul quarto trimestre 2008: -6,3% dal -6,2% della seconda lettura. Il dato è migliore delle stime degli economisti che avevano previsto un -6,6%.