De Magistris e la sua “promessa infranta”: l’analisi di Antonio Macaluso per il Corriere della Sera

Pubblicato il 29 Luglio 2009 11:00 | Ultimo aggiornamento: 29 Luglio 2009 11:00

Antonio Macaluso per il Corriere della Sera scrive di una “promessa infranta”, quella fatta e poi non mantenuta dall’ex Pm di Catanzaro Luigi De Magistris. «Lascio la magistratura, si tratta di una scelta irreversibile» aveva dichiarato De Magistris una volta appreso del suo nuovo impegno come europarlamentare per l’Italia dei Valori, salvo poi tornare indietro dichiarando che «il mestiere di magistrato che ho svolto per quindici anni non è un abito che si dismette e si getta via».

“Luigi De Magistris non ce l’ha fatta. E dire che ci avevamo sperato in molti: il caso — non il primo ma uno dei pochissimi — di un signore che, avendo annunciato una scelta «irreversibile», mantiene fede alla sua parola. Pubblicamente spesa. Niente di strano in un Paese dove tutti annunciano tutto salvo poi precisare che: 1) erano stati fraintesi; 2) si erano spiegati male; 3) non si sono verificate tutte le condizioni delineate; 4) da «allora» le cose sono cambiate; 5) lo farà ma non ora; 6) fanno finta di niente e pazienza […]