Londra/ Boris Johnson, sindaco e giornalista: “La mia rubrica da 250mila sterline? Pochi spiccioli”

Pubblicato il 16 Luglio 2009 20:46 | Ultimo aggiornamento: 16 Luglio 2009 20:46

Una rubrica che gli rendeva pochi spiccioli. Ha minimizzato Boris Jonhson, sindaco di Londra, la polemica nata sul suo secondo lavoro: scrivere articoli sul Daily Telegraph. Ma gli spiccioli in questione, però, ammontano a 250mila sterline, circa 300mila euro. Non male per rimpolpare il “misero” stipendio da sindaco: 140mila sterline. La polemica è nata dopo che David Cameron, leader dei conservatori britannici, aveva posto il problema dei parlamentari con doppio lavoro. Lo scandalo ha però investito un suo compagno di partito, il sindaco di Londra appunto. Johnson ha fatto sapere che non intende rinunciare alla sua rubrica: «Non vedo perchè, la domenica mattina, non dovrei più buttare giù un articolo, e se poi qualcuno mi vuole pagare, che male c’è? Molti soldi li do in beneficenza».

La polemica non si arresta. Gli avversari politici e i sindacati si sono infatti chiesti: se per Jonhson 250mila sterline sono “spiccioli”, in che mondo vive?