Bologna, ultraleggero precipita tra Argelato e Castel Maggiore: morto il pilota

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Febbraio 2020 16:09 | Ultimo aggiornamento: 11 Febbraio 2020 16:09
Ultraleggero, Ansa

Bologna, ultraleggero precipita tra Argelato e Castel Maggiore: morto il pilota 23enne (nella foto Ansa i Vigili del fuoco sul luogo dell’impatto)

ROMA – Non ce l’ha fatta il giovane pilota che questa mattina, martedì 11 febbraio, è precipitato con un ultraleggero nelle campagne fra Argelato e Castel Maggiore (provincia di Bologna). Originario di Castel San Pietro, aveva 23 anni ed è morto all’ospedale Maggiore dove era stato portato in gravissime condizioni.

La ricostruzione dell’incidente

Il velivolo ultraleggero è precipitato verso le 9.30 di oggi nelle campagne bolognesi fra Boschetto e Malacappa, nel territorio di Castel Maggiore Nell’impatto con il suolo il mezzo ha anche preso fuoco. A bordo c’era solo il pilota. Sul posto anche i vigili del fuoco che hanno provveduto a spegnere l’incendio e i carabinieri.

Secondo una prima ricostruzione dell’incidente, l’ultraleggero era decollato dalla vicina aviosuperficie Reno Air Club di Argelato, provincia di Bologna e, dopo avere compiuto alcune evoluzioni sul fiume Reno, il velivolo è precipitato finendo contro l’argine del fiume e prendendo fuoco. Il pilota, già in condizioni gravi è poi morto all’ospedale Maggiore. Il 23enne, originario di Castel San Pietro, nonostante la giovane età è considerato un pilota esperto e aveva già il brevetto da istruttore di volo.

Fonte: Ansa.