Laura Letizia Bossetti, gemella di Massimo Giuseppe: “Hanno voluto incastrarlo”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Giugno 2014 15:26 | Ultimo aggiornamento: 19 Giugno 2014 15:30
Laura Letizia Bossetti, gemella di Massimo Giuseppe: "Hanno voluto incastrarlo"

Massimo Giuseppe Bossetti (Foto Lapresse)

ALMENNO SAN SALVATORE (BERGAMO) – ”Hanno voluto incastrarlo. Non è lui, ne sono sicura al cento per cento”: Laura Letizia Bossetti è convinta che suo fratello gemello Massimo Giuseppe Bossetti non c’entri nulla con l’assassinio di Yara Gambirasio. 

Laura Letizia dice di non dormire più da quando, ascoltando la televisione, ha saputo del fermo del fratello, unico indagato per l’omicidio della tredicenne di Brembate di Sopra (Bergamo):

”Lo conosco meglio di chiunque altro. Siamo cresciuti insieme e so che non farebbe male a una mosca. È un bravo padre, un grande lavoratore. Siamo una famiglia che pensa solo a guadagnare qualcosa per mangiare, siamo persone semplici”.

In piedi, davanti al portone della sua abitazione, ad Almenno San Salvatore (Bergamo), la donna spiega di non aver mai saputo dell’eventuale relazione della madre con Giovanni Guerinoni, l’autista di Gorno morto nel 1999 e padre biologico di Bossetti:

”Che io e mio fratello siamo figli illegittimi l’ho scoperto dai giornali. Ma per me, mio padre resta l’uomo che mi ha cresciuto. Non prendo le distanze da mia madre. Quello che ha fatto, se è vero, non cambia nulla. Sono cose successe oltre quarant’anni fa”.