Massimo Giuseppe Bossetti, compagno di cella: “Gli piacciono le ragazzine”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Marzo 2015 10:27 | Ultimo aggiornamento: 13 Marzo 2015 10:27
Massimo Giuseppe Bossetti, compagno di cella: "Gli piacciono le ragazzine"

Massimo Giuseppe Bossetti, compagno di cella: “Gli piacciono le ragazzine”

BERGAMO – Massimo Giuseppe Bossetti ha un particolare interesse per i programmi televisivi con le ragazzine. A dirlo è il compagno di cella di Bossetti, R.L., che interrogato dal pm Maria Letizia Ruggeri ha sottolineato l’interesse del muratore di Mapello per le ragazze tra i 15 e i 17 anni, ma soprattutto per sua sorella che ha appena 19 anni. La testimonianza aggrava la posizione di Bossetti, arrestato lo scorso giugno con l’accusa di aver ucciso Yara Gambirasio nel 2010 a Brembate Sopra, in provincia di Bergamo.

Libero quotidiano riporta le parole del testimone che ha condiviso la cella del carcere con Bossetti e racconta al pm:

“Mi dispiace per Bossetti e io non voglio giudicarlo, ma ho notato che gli piacciono programmi televisivi con le ragazzine. Ci sono delle immagini con ragazzine che avranno 15, 16, 17 anni con i fuseaux, lui gira e poi torna indietro. Oppure si sofferma su un’immagine. Magari mentre sta scrivendo. Lui scrive molto, ma se sente la pubblicità di Amici si interrompe per guardarla. Ovviamente magari questo non vuol dire nulla. Però ho notato che si sofferma sulle ragazzine, sia in televisione che sulle riviste. Non sono uno stupido”.

L’uomo ha poi detto che Bossetti avrebbe mostrato un interesse particolare per la sorella di 19 anni:

“Anche nel corso dei colloqui, quando due volte è venuta mia sorella a trovarmi. Lei ha 19 anni, ma è la classica ragazza che ne dimostra meno. Bossetti dopo averla vista mi ha detto che era bella, ma proprio bella. Mi dispiace raccontare queste cose, ma credo sia giusto farlo”.