Pensionato ripara e copre una buca: il Comune lo multa e gli ordina di riaprirla

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Maggio 2023 - 13:28 OLTRE 6 MESI FA
Pensionato copre buca, foto d'archivio Ansa

(foto d’archivio Ansa)

Un esempio della follia italica: a Barlassina, in provincia di Monza, un pensionato ripara una buca e viene multato. Lo ha fatto, riparando la buca, a sue spese e da solo. Non solo, c’è di più: l’uomo dovrà anche riaprirla. La storia è raccontata dal Corriere della Sera e da vari giornali locali.

Pensionato ripara e copre una buca e viene multato

Lo scorso 26 aprile, raccontano le cronache, l’uomo, un 72enne, ha comprato il bitume di tasca propria e sistemato il manto stradale. Nei giorni scorsi la multa: il pensionato, si legge, ha agito “senza la preventiva autorizzazione della competente autorità”, perciò dovrà pagare una multa e dovrà rimuovere il bitume versato. Che multa? Una multa di 622 euro. 882 se non pagherà entro cinque giorni.

L’uomo sui social ha pubblicato il verbale della multa e le due foto del tratto stradale interessato: “Ufficializzerò la mia denuncia nei confronti della polizia municipale e dell’amministrazione comunale per omissione d’atti d’ufficio”. A questo punto vengono da chiedersi due cose: quando si vede un problema logistico meglio far finta di niente e non intervenire? E la seconda: era proprio necessario multare il pensionato e fargli riaprire la buca che aveva deciso di sistemare?

Forse dovresti anche sapere che…