Tav Toscana, Maria Rita Lorenzetti si è dimessa da presidente Italferr

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 settembre 2013 18:45 | Ultimo aggiornamento: 17 settembre 2013 18:45
Tav Toscana, Maria Rita Lorenzetti si è dimessa da presidente Italferr

Maria Rita Lorenzetti (Foto Lapresse)

PERUGIA – Maria Rita Lorenzetti si è dimessa dall’incarico di presidente di Italferr che ora resta senza un organo direttivo, dal momento che anche gli altri tre dirigenti si sono ritirati. Ariferirlo è il difendore della Lorenzetti, l’avvocato Luciano Ghirga. L’ex governatrice della Regione Umbria è da lunedì 16 settembre agli arresti domiciliari nell’ambito di un’indagine sui lavori della Tav condotta dalla procura di Firenze. Contro di lei si ipotizzano i reati di corruzione, associazione a delinquere e abuso di ufficio.

Lorenzetti si è dimessa “con effetto immediato a seguito degli sviluppi dell’indagine di Firenze”. L’avvocato Ghirga ha spiegato che a dare le dimissioni sono stati “anche altri tre consiglieri” dell’azienda “e che quindi decadono tutti gli organi direttivi” della stessa Italferr.

Il legale ha quindi sottolineato che la Lorenzetti “si era di fatto sospesa dal suo incarico già dal 17 gennaio scorso” quando aveva ricevuto un avviso di garanzia per la stessa indagine. “Non aveva quindi partecipato – ha detto l’avvocato Ghirga – ad alcuna decisione. Fin da allora aveva poi dato la sua disponibilità a dimettersi ai vertici delle Ferrovie”.