Afghanistan, i talebani attaccano la base Nato a Kandahar. Zardari: “Stiamo perdendo la guerra contro i terroristi”

Pubblicato il 3 agosto 2010 12:38 | Ultimo aggiornamento: 3 agosto 2010 12:48

Combattenti talebani

I talebani hanno attaccato una base della Nato vicino all’aeroporto di Kandahar City (Afghanistan meridionale). Secondo l’agenzia di stampa Afghan Islamic Press due kamikaze si sono fatti esplodere vicino ad uno degli ingressi della base, che è fra le più importanti della Coalizione internazionale in territorio afghano, per permettere l’ingresso in essa degli altri membri del commando.

Fallito il tentativo di infiltrarsi nella base, i membri del commando, apparentemente sei, hanno affrontato i militari che presidiavano la base. Due si sono fatti esplodere, mentre gli altri quattro hanno sparato con armi automatiche, lanciando anche razzi Rpg. Nell’attacco sono rimaste ferite tre persone: un militare e due civili.

I taliban sono tornati a farsi sentire dopo l’annuncio del presidente Barack Obama di un’intensificazione della presenza Usa in Afghanistan proprio contro il terrorismo. In un’intervista al quotidiano francese “Le Monde”, però, il presidente Pakistan Asif Ali Zardari, ha lanciato un messaggio: “Stiamo per perdere la guerra contro i talebani, noi e la comunità internazionale”.