Brasile, emergenza febbre dengue: morti triplicati in sei mesi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Luglio 2019 16:28 | Ultimo aggiornamento: 4 Luglio 2019 16:28
brasile dengue

Brasile, emergenza febbre dengue: morti triplicati in sei mesi

RIO DE JANEIRO – Il numero di casi fatali di dengue è triplicato in Brasile: secondo i dati del ministero della Sanità, 414 decessi sono stati registrati nei primi sei mesi del 2019. Nello stesso periodo dell’anno precedente, il numero delle morti ufficiali è stato pari a 129. Il rapporto della segreteria di Sorveglianza sanitaria, che prende in considerazione i casi segnalati tra il 30 dicembre e il 22 giugno, indica che il Paese sudamericano ha auto, solo in questo anno, 1.234.527 casi probabili, cioè più di un milione di casi di dengue non ancora confermati in laboratorio.

In questo stesso periodo lo scorso anno sono stati poco più di 180 mila casi: il numero attuale è dunque sette volte maggiore. Finora, lo Stato più colpito dalla malattia è Minas Gerais, con quasi 2 mila casi ogni 100.000 abitanti. Le regioni con la più alta incidenza della malattia trasmessa dalla zanzara Aedes aegypti sono il sud-est e il centro-ovest. (fonte ANSA)