Coppia di pensionati americani in barca ai Caraibi uccisi da tre evasi da Granada

di Maria Vittoria Prest
Pubblicato il 17 Marzo 2024 - 18:27
Coppia di pensionati americani in barca ai Caraibi uccisi da tre evasi da Granada, nessuna traccia, corpi scomparsi in mare

Gli evasi dei Caraibi

Coppia di americani sparisce da uno yacht nei Caraibi: “Sembrava un rapimento, o qualcosa di molto peggio”. Sono stati uccisi da tre evasi dal carcere caraibico di Grenada. Le vittime, Kathy Brandel, agente immobiliare in pensione di 71 anni, e Ralph Hendry, consulente finanziario di 66 anni, erano in crociera sul loro yacht a Grenada quando il 18 febbraio hanno improvvisamente interrotto ogni comunicazione con la famiglia.

Dopo la denuncia di scomparsa dei figli sono iniziate le ricerche della coppia e People, in contatto con loro, ha seguito tutte le fasi.

Il mese scorso il capitano di un catamarano, Bernat Buj, che stava facendo paddleboarding lungo la costa di St. Vincent, ha avvistato uno yacht con una vela rotta e srotolata che ha attirato la sua attenzione, anche perché insospettito dal luogo insolito in cui era stata gettata l’ancora. Era il 21 febbraio scorso.

In un’intervista l’uomo racconta di come, dopo aver chiamato inutilmente per attirare l’attenzione, sia salito a bordo trovando non solo un grande disordine ma anche tracce evidenti di sangue e due passaporti americani appartenenti a Kathy Brandel e Ralph Hendry.

Lo yacht era abbandonato alla deriva a 80 miglia dall’ultimo ormeggio segnalato, nella baia di Wallilabou, a St. Vincent. Buj ha immediatamente avvisato la Guardia Costiera del luogo.

L’ufficiale comandante della Guardia Costiera, in un memorandum interno al commissario di polizia di Grenada e St. Vincent, descrive la devastazione trovata sull’imbarcazione mentre le forze dell’ordine sottolineano come lo stesso giorno della scomparsa della coppia americana tre detenuti grenadiani erano evasi dalla prigione in cui erano rinchiusi. I fuggitivi, il marinaio Ron Mitchell, 30 anni, Abita Stanislaus, 25 anni, e Trevon Robertson, 19 anni, erano stati arrestati a dicembre per una violenta rapina.

L’ipotesi che si stava facendo strada era che i tre uomini avrebbero assalito lo yacht e gettato in mare Katy e Ralph durante il viaggio verso St. Vincent.

Il 21 febbraio sono stati riacciuffati a St. Vincent dopo una colluttazione con le forze dell’ordine come dimostra anche un video pubblicato dai media locali.

Un anonimo informatore vicino alle indagini ha dichiarato a People che almeno due degli uomini avrebbero confessato gli omicidi della coppia di americani.

Il 4 marzo i rapinatori sono stati ufficialmente accusati anche per la scomparsa di Katy e Ralph. I loro corpi non sono stati ancora ritrovati anche se il capitano Buj spera ancora che questa storia possa avere un lieto fine.