Si infittisce il mistero sulla morte di Natalie Wood, 30 anni dopo

Licinio Germini
Pubblicato il 19 Novembre 2011 16:06 | Ultimo aggiornamento: 19 Novembre 2011 16:06

Natalie Wood e Jimmy Dean in ''Gioventù Bruciata''

LOS ANGELES, STATI UNITI – Con l’avvicinarsi del trentesimo anniversario dalla sua morte si infittisce il mistero su quello che è veramente accaduto all’allora quarantatreenne affascinante superstar hollywoodiana Natalie Wood, affogata il 29 novembre 1981 nelle gelide acque al largo della California meridionale, non lontano dall’Isola di Catalina. La Wood era a bordo dello Splendour, lo yacht del marito, Robert Wagner, anche lui famoso attore, assieme alla ”matricola” del cinema Christophne Walken.

Le circostanze della sua morte non sono mai state chiare e si è sempre parlato di un incidente per cui l’attrice sarebbe caduta di notte dalla barca e inghiottita dall’oceano. Ma ora si sono fatte avanti due persone che danno versioni contrastanti dell’accaduto. Dennis Davern, il capitano dello yacht, dopo decenni di silenzio, ha raccontato alla polizia ed ai media che la morte della Wood non è stato affatto un incidente, puntando indirettamente il dito contro il marito, Wagner, oggi ottantunenne.

Le indagini sulla morte della Wood, dopo le dichiarazioni di Davern, sono state riaperte, ma lo scheriffo della contea di Los Angeles, John Corina, ha dichiarato che sulla base di tutte le indagini condotte in questi anni non c’è ragione di ritenere che l’attrice sia stata spinta in acqua fuori dello yacht. Ma nella vicenda si è aggiunta la voce della sorella dell’attrice, Lana Wood, che in una intervista alla CNN ha escluso che ella possa essere caduta dalla barca.

Anche Davern insiste nel dire che non c’è stato alcun incidente. In una intervista a Vanity Fair ha raccontato che la Wood, Wagner e Walken quella sera avevano bevuto abbondantemente a cena e che ad un certo punto Wagner ha violentemente accusato Walken di essere l’amante di sua moglie e ”di portarsela a letto a piacimento”.Tra i due è seguita una violenta lite, seguita da una lite tra moglie e marito in cabina, dopodichè l’attrice si è recata sul ponte dello yacht. Quando non si è più trovata, secondo il resoconto di Davern, Wagner avrebbe rifiutato di chiamare aiuti affermando che la moglie sarebbe ricomparsa al più presto.

Dal canto suo, Wagner definisce ”fantasie malate” le teorie che sarebbe stato lui a spingere la moglie fuori dalla barca perchè infuriato dalla sua presunta relazione con Walken. ”Nessuno sa veramente cosa è successo quella notte, e l’ultimo a saperlo sono io”, ha detto. Resta da capire, e se lo chiedono anche gli inquirenti, perchè il capitano dello yacht abbia aspettato 30 anni per, praticamente, accusare Wagner di omicidio.

La bellissima Natalie Wood ha ricevuto tre nomination Oscar per ”Gioventù Bruciata” con Jimmy Dean, ”Splendore nell’Erba” con Warren Beatty e ”Strano Incontro” con Steve McQueen. Wood e wagner si sono sposati due volte. Prima nel 1957 e successivamente, dopo il divorzio, nel 1972.