Vendite giornali gennaio 2021, perso in tre anni 1/3 del mercato, Stato inerte: i politici aspettano l’ultima copia

di Sergio Carli
Pubblicato il 6 Aprile 2021 10:17 | Ultimo aggiornamento: 6 Aprile 2021 12:29
Vendite giornali gennaio 2021, perso in tre anni 1/3 del mercato, Stato inerte: i politici aspettano l'ultima copia

Vendite giornali gennaio 2021, perso in tre anni 1/3 del mercato, Stato inerte: i politici aspettano l’ultima copia

Le vendite dei giornali del mese di gennaio 2021 hanno perso per strada altre 300 mila copie. Vendite in edicola dei giornali quotidiani in Italia, gennaio ha visto un nuovo tragico calo. Il mercato ha perso un 15 per cento: furono vendute 1 milione e 800 mila copie nel gennaio 2020, sono state vendute 1 milione e mezzo di copie nel gennaio 2021. Erano state 1 milione e 970 mila copie nel gennaio 2019, 2 milioni 148 mila nel gennaio 2018. In tre anni se ne sono andate 648 mila copie al giorno. Un terzo. 

In termini di soldi, sono 260 milioni di euro di ricavi netti complessivi per tutti gli editori italiani che sono andati in fumo. Ma per i giornali sportivi la situazione è anche peggiore. Grazie al lockdown, la Gazzetta dello Sport, per fare un esempio, ha perso più o meno metà dei ricavi dall’edicola.

Le vendite dell’edizione digitale non compensano le perdite in edicola. Sono pochi gli editori che finora hanno puntato su questo canale. Canale che peraltro non sembra molto gradito. In gennaio 2020 risultavano vendute 343 mila copie digitali. Con varie formule di abbinamento e sconto, forse troppe e non tutte chiarissime. Risultato: nel gennaio 2021 la cifra era scesa a 305 mila.

I prezzi: per un comune cittadino, si oscilla fra i 15 e i 20 euro, fra metà e un terzo del ricavo da edicola per un lettore fedelissimo. Prima dei costi di distribuzione. Nettati, il confronto è grosso modo fra un euro e spiccioli dall’edicola e 70 centesimi per l’abbonamento più caro. Ne deduco che le copie digitali non compensano né in copie né in soldi quelle perse in edicola. Senza calcolare che i pacchetti aziendali portano l’abbonamento a valori ancor più modesti.

I numeri delle vendite dei giornali di gennaio parlano da soli

Non vi voglio tediare con i miei banali commenti. Possiamo cercare spiegazioni di vario tipo, dal contenuto al volatile interesse dei lettori. E in effetti sembra esserci una displuviale editoriale tra gli affluenti del Po e il Meridione a sud della Linea Gotica. Ma contro gli effetti degli stadi chiusi nemmeno resuscitasse Gianni Brera potrebbe cambiare qualcosa. Di più, la crisi è mondiale. Anche in quel paradiso dei giornali che è l’America le vendite vanno molto male.

Chiusure e tagli sono sempre più frequenti

Ogni tanto un miliardario salva una testata gloriosa. È il caso di Jeff Bezos col Washington Post o di Marc Benioff con Time magazine. Ma per pochi giornali americani e britannici di rinomanza mondiale e di lingua inglese che sembrano avercela fatta, la quasi totalità dei quotidiani è in crisi profonda. In USA sono arrivati a pensare a una serie di incentivi per aiutare le testate più deboli.

Di più. Si propongono misure come quella di tassare in misura più decente i grandi protagonisti del web, Facebook e Google per primi. E usare i proventi per sostenere la stampa debole, soprattutto i piccoli giornali locali. Se ne è parlato anche in Italia, dove Facebook, Google, Amazon e simili pagano meno tasse di un barbone. Ma c’è poco da sperare.

Eppure in Italia, dove non esistono tycoons dalle tasche profonde come i colleghi americani, solo lo Stato può intervenire a salvare i giornali. È interesse di tutti, anche di Google e di Facebook. Senza la rete e l’organizzazione dei quotidiani, non saprebbero dove attingere. È soprattutto interesse di tutti i cittadini, grillini compresi. Senza i giornali solo scie chimiche e no vax. E democrazia l’è morta.

 

 

2021

2020

  2021 su 2020

ADIGE (L’)

9.483

9.470

1,00

ALTOADIGE

5.047

7.542

0,66

ARENA (L’)

21.433

19.298

1,11

AVVENIRE

5.597

22.987

0,24

CENTRO (IL)

9.346

10.122

0,92

CORRIERE ADRIATICO

8.787

10.646

0,82

CORRIERE DELLA SERA

166.461

170.498

0,97

CORRIERE DELLE ALPI

4.252

4.232

1,00

CORRIERE SPORT – STADIO

36.976

57.978

0,63

CORRIERE SPORT-STADIO LUN.

46.839

66.173

0,70

CORRIERE Umbria/VT/RI/Sabina/AR/SI

4.821

8.076

0,59

DOLOMITEN

5.722

5.616

1,01

ECO DI BERGAMO (L’)

17.930

18.102

0,99

EDITORIALE OGGI

2.768

4.330

0,63

FATTO QUOTIDIANO (IL)

29.973

23.230

1,29

GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO (LA)

8.365

13.875

0,60

GAZZETTA DEL SUD

11.486

15.257

0,75

GAZZETTA DI MANTOVA

13.416

13.697

0,97

GAZZETTA DI MODENA NUOVA

5.421

6.384

0,84

GAZZETTA DI PARMA

15.840

15.307

1,03

GAZZETTA DI REGGIO

6.312

7.241

0,87

GAZZETTA SPORT (LA)

65.234

122.377

0,53

GAZZETTA SPORT-LUNEDI (LA)

83.626

127.466

0,65

GAZZETTINO (IL)

35.196

37.917

0,92

GIORNALE (IL)

44.614

39.617

1,12

GIORNALE DI BRESCIA

16.715

15.888

1,05

GIORNALE DI SICILIA

7.082

9.847

0,71

GIORNALE DI VICENZA (IL)

18.464

17.179

1,07

ITALIA OGGI

7.783

16.440

0,47

LIBERO

22.773

24.675

0,92

LIBERTA’

15.446

15.383

1,00

MANIFESTO (IL)

7.388

6.977

1,05

MATTINO (IL)

18.358

22.540

0,81

MATTINO DI PADOVA (IL)

13.474

13.654

0,98

MESSAGGERO (IL)

52.340

64.406

0,81

MESSAGGERO VENETO

32.620

31.718

1,02

NUOVA DI VENEZIA E ME. (LA)

6.330

6.511

0,97

NUOVA FERRARA (LA)

4.953

5.116

0,96

NUOVA SARDEGNA (LA)

22.087

24.208

0,91

NUOVO QUOTIDIANO DI PUGLIA

6.411

8.926

0,71

PICCOLO (IL)

15.072

15.977

0,94

PROVINCIA (CO-LC-SO) (LA)

14.705

15.062

0,97

PROVINCIA DI CREMONA (LA)

10.526

10.776

0,97

PROVINCIA PAVESE (LA)

8.559

9.241

0,92

QN-Il Giorno

23.496

30.654

0,76

QN-Il Resto del Carlino

72.146

75.628

0,95

QN-La Nazione

49.055

53.573

0,91

REPUBBLICA (LA)

114.343

129.722

0,88

SECOLO XIX (IL)

27.508

31.781

0,86

SICILIA (LA)

7.263

10.630

0,68

SOLE 24 ORE (IL)

35.190

35.913

0,97

STAMPA (LA)

75.713

87.930

0,86

TEMPO (IL)

7.614

11.057

0,68

TIRRENO (IL)

26.000

29.446

0,88

TRIBUNA DI TREVISO (LA)

8.283

8.274

1,00

TUTTOSPORT

35.064

36.868

0,95

TUTTOSPORT LUNEDI’

40.764

43.501

0,93

UNIONE SARDA (L’)

28.047

28.532

0,98

VERITA'(LA)

25.770

23.888

1,07