Festival del Clitoride in Galizia. Ma non è quel che sembra

di Mardy Bum
Pubblicato il 3 Novembre 2015 18:48 | Ultimo aggiornamento: 3 Novembre 2015 20:25
Festival del Clitoride in Galizia. Ma non è quel che sembra...

Festival del Clitoride in Galizia. Ma non è quel che sembra…

LA CORUNA – Nella città di As Pontes in Galizia, ogni anno si celebra una festa molto particolare: il Festival del Clitoride. Ma non è quel che sembra. Colpa di un errore di Google Translate che ha causato non pochi imbarazzi nel piccolo municipio della Spagna Nord Occidentale. Il qui pro quo sarebbe dovuto alla parola “grelos“, che è il vero festeggiato dell’evento. Si tratta di un ortaggio a foglia larga verde simile agli spinaci, tipico della Galizia, ma il traduttore automatico di Google non riconoscendo la parola galiziana, ha preso a prestito la traduzione dal portoghese. Risultato? La parola grelo in portoghese, oltre ad indicare la stessa verdura, sarebbe anche uno slang arcaico per il clitoride.

E così quando i residenti hanno fatto clic sulla versione spagnola castigliana del sito web del Municipio per cercare la data fissata per il prossimo anno, sono rimasti scioccati nel constatare la nuova piega a luci rosse che il festival aveva apparentemente preso. “Il clitoride è uno dei prodotti tipici della cucina galiziana”, si leggeva nella descrizione della festa, ribattezzata appunto “Festival del Clitoride”. E non è finita qui. Anche leggendo il banner pubblicitario che appare sul sito ufficiale della città viene da ridere: “Dal 1981, il festival ha reso il clitoride uno dei prodotti di punta della gastronomia locale”.

Di sicuro la vicenda gli ha procurato parecchia pubblicità. Ma ad As Pontes non l’hanno presa bene e la portavoce del Comune, Monserrat Garcìa, avverte: “E ‘un gravissimo errore da parte di Google e stiamo pensando di fare un reclamo ufficiale contro Google affinché riconosca correttamente la lingua galiziana, in modo che questo genere di cose non accada di nuovo”.