Michelle Bonev racconta il sesso lesbo con Francesca Pascale: “B. arrivò nudo poi…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Maggio 2014 12:26 | Ultimo aggiornamento: 19 Maggio 2014 12:27
Michelle Bonev racconta il sesso lesbo con Francesca Pascale: "B. arrivò nudo poi..."

Francesca Pascale ai tempi di Telecafone

ROMA – Michelle Bonev ritira fuori la storia di “Francesca Pascale lesbica” e della storia con Berlusconi come copertura sui festini dell’ex premier. E dà nuovi dettagli come:

“Ci siamo messi a fare il bagno nella vasca idromassaggio… entriamo io e Francesca, le altre due amiche stavano là, poi improvvisamente si presenta Berlusconi completamente nudo, entra nella vasca, io e Francesca cominciamo a baciarci… lui stava lì a guardare… io e Francesca è la prima volta che abbiamo avuto un rapporto… dopo di che… è stato un rapporto d’amore… da tutto il 2012 fino a febbraio 2013… ci vedevamo tutti i giorni… l’ultimo messaggio prima di dormire… il primo quando si svegliava … non conoscevo Whatsapp, l’ho conosciuto con lei…”

La Bonev ha pubblicato sul suo blog la trascrizione dei verbali dell’interrogatorio che ha reso alla Procura di Roma. Mchelle Bonev è indagata per diffamazione proprio nei confronti della Pascale.

Qui sotto i verbali integrali

Tra le altre cose, la Bonev ha ribadito la sua tesi sulla natura della relazione Berlusconi-Pascale:

“Ho ribadito che il fidanzamento fra Berlusconi e la Pascale è una messinscena, perché lei è lesbica, e tale rapporto ha due scopi: il primo, fornire una copertura a Berlusconi per mascherare i suoi rapporti sessuali con le tante ragazze che frequentano le sue abitazioni (il cosiddetto bunga-bunga), al fine di non essere giudicato negativamente dalla società; il secondo, rappresentare un idilliaco e inverecondo quadretto familiare, che durante la campagna elettorale raccolga quanti più voti possibili”.

E poi ha raccontato la sua esperienza nelle stanze di Arcore:

Mariarosaria Rossi è quella che mi ha accolto e mi ha dato la stanza ad Arcore, mi dicevano che fa la logistica delle ragazze… possono chiamare lei per qualsiasi bisogno, dal succo di frutta al medico… faceva … le buste per le ragazze, tutto quello che serve perché non parlino, che non facciano casino…”.

“Ci siamo messi a fare il bagno nella vasca idromassaggio… entriamo io e Francesca, le altre due amiche stavano là, poi improvvisamente si presenta Berlusconi completamente nudo, entra nella vasca, io e Francesca cominciamo a baciarci… lui stava lì a guardare… io e Francesca è la prima volta che abbiamo avuto un rapporto… dopo di che… è stato un rapporto d’amore… da tutto il 2012 fino a febbraio 2013… ci vedevamo tutti i giorni… l’ultimo messaggio prima di dormire… il primo quando si svegliava … non conoscevo Whatsapp, l’ho conosciuto con lei…”

“Ricevo una telefonata da Tarak Ben Ammar, che stava ad Arcore, quando è arrivata la condanna di sette anni credo, mi ha chiamato: ‘L’hanno condannato… te lo passo, ti passo anche Francesca’… lui (Berlusconi, ndr) mi diceva di non preoccuparmi, perché Francesca piangeva e voleva che andassi subito da loro, ma lui: ‘Non ti preoccupare, adesso c’è la Cassazione…non è che devo stare dietro a questa ragazzina che piange…”.

Dice ancora Michelle Bonev:

  • “C’è una sola scrivania prima della camera da letto un pezzo di pelle dove lui scrive le sue cose e su questa pelle la Knezevic ha scritto: ‘Ti amo, sono io la tua donna’, poi arriva la Pascale che lo cancella e scrive sotto: ‘No, sono io, tu qua non vieni più, perché la Knezevic dice di essere innamorata, ma Knezevic è una donna…”.

La Bonev ha anche detto che ora come ora Berlusconi è diventato inavvicinabile, se non tramite intercessione della Pascale:

Inutile provare a ricontattare Berlusconi:“Tutte le telefonate che avvengono passano dalla Pascale, anche se chiamasse Putin, non può parlargli direttamente se non lo decide lei”.