Va a letto con la suocera, a processo per stupro. Assolto, lei consenziente

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Novembre 2013 17:39 | Ultimo aggiornamento: 11 Marzo 2015 15:19
Rapporti sessuali con suocera, a processo per stupro. Assolto, lei consenziente

Rapporti sessuali con suocera, a processo per stupro. Assolto, lei consenziente

TREVISO – Faceva sesso con la suocera e per questo si era preso in primo grado, una condanna a cinque anni per stupro. Solo che stupro non era, lei, la suocera (57 anni) era consenziente. Per questo i giudici di Appello di Treviso hanno invece assolto Nourredine K. 27 anni,  dall’accusa di stupro e furto.

I rapporti sessuali, secondo i giudici di secondo grado, erano andati avanti per diverso tempo. E soprattutto senza nessuna violenza. Ora Nourredine, che vive a Vittorio Veneto e che era già in carcere da tempo,  potrebbe chiedere risarcimento per “ingiusta detenzione”.

«Attendiamo le motivazioni della sentenza – ha detto l’avvocato del marocchino, Guido Galletti le cui argomentazioni sono state totalmente condivise dai giudici d’appello – poi decideremo come e cosa fare».