Prato/ Giorgio Panariello scende in politica. Diventa consigliere speciale nella giunta del sindaco Roberto Cenni (Pdl). Con lui anche Lamberto Cecchi e Yuri Chechi che dice: “Continuerò a votare Pd”

Pubblicato il 9 Luglio 2009 19:02 | Ultimo aggiornamento: 9 Luglio 2009 19:02

Giorgio Panariello scende in politica. Da giovedì mattina è diventato consigliere speciale per la Promozione culturale e turistica della città di Prato, al fianco del neoeletto sindaco Roberto Cenni (Pdl). Lo stesso che, oltre a cambiare colore politico alla città storicamente rossa, ha voluto nel suo “team” anche l’atleta Yuri Chechi.

Con Panariello entra nello staff di Cenni anche l’ex presidente dell’Unione industriale, Lamberto Cecchi. Con queste ultime due nomine, salgono a 8 i consiglieri speciali del sindaco di Prato, dei quali aveva già accettato di far parte il campione olimpico e mondiale di ginnastica, Yuri Chechi, non senza qualche titubanza e polemica. «Mi dispiace per quelli che, incontrandomi in città, mi danno del voltagabbana o addirittura mi offendono – ha raccontato – sono cose che fanno male. Ma è un problema loro, io mantengo le mie idee. A livello nazionale, continuerò a votare per il Pd».