Fidel Castro: “Gli scienziati iraniani uccisi? Colpa degli Usa e di Israele”

Pubblicato il 7 Gennaio 2011 18:09 | Ultimo aggiornamento: 7 Gennaio 2011 18:25

Fidel Castro ha accusato oggi Israele, Stati Uniti, Gran Bretagna e ”altre potenze” di promuovere una vera e propria ”carneficina” di scienziati iraniani. In un articolo pubblicato oggi dalla stampa cubana dal titolo ”Cosa direbbe Einstein?”, l’ex ‘lider maximo’ cubano scrive: ”Non ricordo di un altro periodo nella storia nel quale l’assassinio di scienziati si sia trasformato in politica ufficiale di un gruppo di potenze dotate di armi atomiche”.

”Il peggio è che, nel caso dell’Iran, lo stanno facendo con una nazione musulmana – aggiunge Castro – Figuriamoci se l’Iran decidesse di fare lo stesso, di applicare ai professionisti dei suoi avversari la stessa formula assurda e criminale”. ”Ci sono altri avvenimenti collegati con la carneficina di scienziati iraniani che i mass media non riferiscono all’opinione pubblica mondiale”, scrive ancora Castro.