“Fidem servavi”: prima enciclica scritta da due papi, Francesco e Benedetto XVI

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Giugno 2013 12:13 | Ultimo aggiornamento: 21 Giugno 2013 12:14
"Fidem servavi": prima enciclica scritta da due papi, Francesco e Benedetto XVI

Papa Benedetto XVI e Papa Francesco (LaPresse)

CITTÀ DEL VATICANO – Sarà la prima enciclica scritta da due papi: Fidem servavi, “Ho conservato la fede”. È l’enciclica che Benedetto XVI aveva quasi finito di completare e che Papa Francesco, con poche aggiunte e correzioni, farà propria. Il papa argentino è entusiasta del lavoro fatto dal suo predecessore, come ha spiegato ai fedeli in pubblica udienza: “Dicono che sia scritta a quattro mani, ma Benedetto me l’ha consegnata. È un documento forte e io scriverò solo che ho ricevuto questo grande lavoro. Spiegherò che lui l’ha fatto e io l’ho portato avanti”.

Fidem servavi dovrebbe essere pubblicata quest’autunno. Scrive Franca Giansoldati sul Messaggero:

“In questo modo Francesco, durante le ferie estive che trascorrerà nella Casa di Santa Marta, avrebbe tutto il tempo per lavorare all’introduzione e valutare se apportarvi o meno aggiunte in calce riguardanti la nuova evangelizzazione. Ratzinger aveva iniziato ad abbozzare l’enciclica nel 2012, riprendendo le 14 catechesi preparate per l’Anno della Fede. A novembre l’aveva già terminata ma invece che pubblicarla decise di chiuderla in un cassetto perché pensava alle dimissioni che avrebbe palesato l’11 febbraio. La scelta di Bergoglio di accogliere in toto il lavoro del precessore indica la volontà di continuare sulla medesima linea dottrinale, come se non vi fosse un prima e un dopo nella grande battaglia della difesa della fede”.

L’enciclica prende il suo titolo da una frase di San Paolo, che, ormai vecchio, cercava di convincere il suo discepolo Timoteo di aver combattuto la giusta battaglia: “Ho terminato la mia corsa, ho conservato la fede”.