Troppe proteine nella dieta legate ad aterosclerosi: lo studio

di redazione salute
Pubblicato il 20 Febbraio 2024 - 09:35
dieta ricca di proteine

proteine, foto Ansa

Le proteine, fondamentali per il nostro organismo, possono trasformarsi da alleate in nemiche quando consumate in eccesso. Uno studio dell’Università di Pittsburgh, pubblicato sulla prestigiosa rivista Nature Metabolism, suggerisce un legame significativo tra l’abbondanza di proteine nella dieta e il rischio di sviluppare aterosclerosi, una patologia caratterizzata dall’indurimento delle arterie e dalla formazione di depositi sulle pareti vascolari.

Eccesso di proteine nella dieta, un problema diffuso

In media, una persona su quattro consuma troppe proteine, superando le raccomandazioni giornaliere stabilite per una dieta equilibrata. Attualmente, gli esperti consigliano di ottenere tra il 15% e il 22% delle calorie giornaliere da proteine. Tuttavia, lo studio ha rivelato che un consumo superiore al 22% (praticato da quasi un quarto della popolazione USA) può aumentare l’attivazione di cellule immunitarie coinvolte nella formazione della placca aterosclerotica, aumentando così il rischio di malattie cardiovascolari.

Il ruolo della leucina, un amminoacido chiave

Uno degli amminoacidi coinvolti in questo processo è la leucina, il cui eccesso sembra favorire lo sviluppo dell’aterosclerosi. Gli scienziati hanno individuato che livelli elevati di leucina possono influenzare negativamente le cellule immunitarie coinvolte nella pulizia dei detriti cellulari all’interno delle arterie, contribuendo all’accumulo di placche aterosclerotiche nel tempo.

L’importanza di una dieta equilibrata

Sebbene le proteine siano essenziali per il corretto funzionamento del nostro organismo, è fondamentale rispettare le dosi raccomandate per evitare rischi per la salute. Per un adulto sano, l’assunzione giornaliera raccomandata è di 0,9 grammi di proteine per chilo di peso corporeo. Tuttavia, nei paesi occidentali si consuma in media un terzo in più di proteine rispetto alla dose giornaliera raccomandata.

Lo studio mette in luce l’importanza di una corretta educazione alimentare e di una consapevolezza circa le proprie abitudini alimentari. Un consumo eccessivo di proteine può comportare rischi per la salute cardiovascolare, aumentando il rischio di patologie come ictus, infarti e ischemie. È fondamentale adottare una dieta equilibrata, ricca di frutta, verdura, cereali integrali e proteine magre per mantenere la salute del cuore e delle arterie. Inoltre, è essenziale promuovere una maggiore consapevolezza sull’importanza di una dieta equilibrata e sull’impatto che le nostre scelte alimentari possono avere sulla nostra salute cardiovascolare.