Pietre “vive” che crescono e si riproducono: si chiamano “trovant”, stanno in Romania

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 gennaio 2018 11:15 | Ultimo aggiornamento: 15 gennaio 2018 11:16
pietre-vive-trovant

Pietre “vive” che crescono e si riproducono: si chiamano “trovant”, stanno in Romania

ROMA – Pietre “vive” che crescono e si riproducono: si chiamano “trovant”, stanno in Romania. Crescono di misura e si riproducono come piante, si chiamano “trovant” e prosperano in decine di siti naturali in Romania: la peculiarità sta nel fatto che non sono di origine vegetale, in realtà sono sassi, pietre, sedimentazioni minerali.

Cioè sono rocce ma si comportano, sul lungo periodo, come organismi viventi. Formazioni minerali di 6/8 millimetri possono arrivare a raggiungere la dimensione di rocce grandi come fino a 10 metri di diametro. Ci mettono un bel po’ di tempo: per conquistare una crescita di 5 centimetri ci vogliono 1200 anni. Questa sabbia cementata (questo il significato della parola “trovant”) ha una composizione ad altissima concentrazione di sali minerali nell’impasto di arenaria. Questo il loro segreto: quando l’acqua piovana filtra, all’interno scattano delle reazioni chimiche che aumentando la pressione interna, fanno crescere di volume la materia.

Analizzando una sezione di trovant è infatti possibile vedere al suo interno una serie di cerchi concentrici che ricordano proprio quelli dei tronchi degli alberi. Le rocce viventi oggi si possono ammirare nella riserva naturale di Muzeul Trovantilor gestita dall’associazione Kogayon sotto il patrocinio dell’Unesco. Qui si trova la maggiore concentrazione. Ma sono oltre una decina i siti romeni dove sono state individuate altre pietre con le stesse caratteristiche, diverse dal resto del mondo. (Noemi Penna, La Stampa)

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other