Creata tecnica per scoprire le foto ritoccate

Pubblicato il 28 Novembre 2011 16:51 | Ultimo aggiornamento: 28 Novembre 2011 16:52

ROMA – Si basa su un modello matematico e permette di scoprire se una fotografia pubblicata e' stata ritoccata o meno al computer: e' la tecnica messa a punto da due ricercatori americani che risponde al problema delle foto ritoccate, segnalato recentemente anche dall'Associazione dei medici americani a causa delle aspettative suggerite da immagini di corpi non realistiche.

Messo a punto da due ricercatori americani del Dartmouth College, Eric Kee and Hany Farid, il metodo e' descritto sulla rivista dell'Accademia di Scienze Americane (Pnas). La pratica diffusa e controversa del ritocco fotografico, osservano i ricercatori, ''contribuisce a irrealistiche aspettative relative all'immagine del corpo, con conseguenze per la salute, come disturbi alimentari e insoddisfazioni''.

Gli effetti negativi a lungo termine sulla salute del modo inappropriato di ritoccare alcune foto pubblicate, hanno indotto alcuni paesi, prosgeuono i ricercatori, a considerare di introdurre l'etichettatura obbligatoria per le foto ritoccate. La tecnica, realizzata dai ricercatori, ha proprio l'obiettivo di fornire un parametro dei ritocchi eseguiti per fornire una valutazione obiettiva dell'alterazione fatta, consentendo al pubblico di esprimere giudizi informati. Secondo gli autori, la tecnica potrebbe anche servire come deterrente contro i ritocchi estremi.

Per realizzare il metodo, sono state raccolte 450 foto fra originali e ritoccate pubblicate online e sono state tenute in considerazione alterazioni geometriche e fotometriche come: il dimagrimento delle gambe, la regolazione della simmetria del viso, la correzione della postura, la rimozione di rughe, borse sotto gli occhi e imperfezioni della pelle.