Al via a Riccione i campionati invernali di nuoto (28-30 novembre). Obiettivo: il pass per le Olimpiadi di Parigi

di Enrico Pirondini
Pubblicato il 28 Novembre 2023 - 13:08
Al via a Riccione i campionati invernali di nuoto (28-30 novembre). Obiettivo: il pass per le Olimpiadi di Parigi. Foto Ansa

(foto Ansa)

Al via a Riccione i tricolori invernali di nuoto (28-30 novembre). È la prima occasione per nuotatrici e nuotatori di ottenere la qualificazione alle Olimpiadi di Parigi. Allo stadio del nuoto sono in campo 748 nuotatori (387 maschi e 361 femmine). La Federnuoto ha stabilito dei tempi limite molto precisi al fine di centrare l’obiettivo. Per questo motivo le attese sono notevoli. Sarà interessante capire la condizione con cui i big si presentano a Riccione. Il calendario internazionale è ricco di eventi e sarà fondamentale fare una attenta programmazione, considerando gli Europei in vasca corta dei primi di dicembre e soprattutto i Mondiali di Doha previsti nel mese di febbraio 2024. La tappa di Riccione è dunque finalizzata ai Giochi. Partenza martedì 28 alle 9.30, chiusura giovedì 30 in serata. Occhi puntati su Tomas Ceccon ( campione del mondo dei 50 farfalla ), Michele Lamberti e naturalmente “Greg” Paltrinieri, Simona Quadarella e Beatrice Pilato.

Azzurri già qualificati

Sono già 8 gli azzurri qualificati ai Mondiali di Doha di febbraio. Uomini: Paltrinieri, Martinenghi, Ceccon, Deplano, Razzetti. Donne: Quadarella, Pilato, Franceschi. Attenzione speciale sullo stato di forma della romana Quadarella, 24 anni, otto ori agli Europei ed uno Ai Mondiali, stella del Circolo Canottieri Aniene (Lungotevere, Roma.

Paltrinieri all’attacco

Gregorio Paltrinieri ottenuto il pass a Riccione può lavorare sereno e dedicarsi al fondo. Paltrinieri prepara un grande 1500, la specialità dell’Oro Olimpico e dei 3 Ori Mondiali. Il campione emiliano, 29 anni è iridato in carica dei 1500 metri in vasca corta e degli 800 metri sempre in vasca corta oltre che della 6 km. a squadre in acque libere. Greg non andrà agli Europei. Ha deciso di seguire un proprio percorso tra vasca e mare verso Parigi. A Doha sarà comunque la sua prova generale. Si è affidato ciecamente al suo allenatore Fabrizio Antonelli, ed è molto fiducioso. Va segnalato che agli Europei non ci saranno i russi i quali si sono appena esibiti nei eloro campionati Nazionali in vasca corta.

Le parole del dt azzurro Cesare Butini

Parla Butini:” I campionati Assoluti di Riccione rappresentano un primo snodo della stagione agonistica. Gli assoluti invernali disputati, come in ogni stagione Olimpica in vasca da cinquanta ,diventano, in una stagione molto complicata e altrettanto importante, il primo appuntamento di selezione per l’attività internazionale “. Il dt romano, classe 1957, ha buone sensazioni sugli azzurri.