Calcio scommesse: chi è Mario Pirani

Pubblicato il 1 Giugno 2011 18:09 | Ultimo aggiornamento: 1 Giugno 2011 21:07

ANCONA, 1 GIU – Dal ruolo di dirigente accompagnatore e di dirigente del settore giovanile dell'Ancona calcio nel 2004, quando il patron era Ermanno Pieroni, ai tentativi della scorsa estate di far parte delle cordate, naufragate, per portare in Seconda Divisione e poi in serie D l'Ac Ancona, cui il consiglio federale aveva negato l'iscrizione in serie B. Il medico odontoiatra Marco Pirani, arrestato nell'ambito dell'inchiesta della procura di Cremona sul calcio scommesse, e' conosciuto ad Ancona soprattutto per essersi avvicinato piu' volte al club biancorosso.

Pirani, che secondo l'accusa avrebbe avuto un ruolo preminente nella presunta organizzazione che condizionava l'esito delle partite di calcio, era in contatto con due dei giocatori arrestati: Vincenzo Sommese, tesserato dell'Ascoli Calcio, ex capitano della squadra, messo fuori rosa lo scorso inverno, e Gianfranco Parlato, ex giocatore dell'Ascoli Calcio. Entrambi i calciatori avevano militato in passato anche nell'Ancona. Sommese nella stagione 2003/2004, quando la squadra era in serie A con Pirani accompagnatore. Tre stagioni in biancorosso invece per Parlato: 1996/1997 in C/1 e poi 1999/2000 in C/1 e 2000/2001 in serie B.