Juventus-Palermo, formazioni: Conte uomo scudetto

Pubblicato il 5 Maggio 2013 0:30 | Ultimo aggiornamento: 5 Maggio 2013 0:31

La festa dei tifosi della Juventus (LaPresse)

TORINO, JUVENTUS STADIUM – -Palermo, formazioni della sfida che potrebbe consegnare lo scudetto ad Antonio Conte ed ai suoi ragazzi. Basta un punto ai bianconeri per laurearsi campioni d’Italia.

Juventus (3-5-1-1): 1 Buffon, 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 26 Lichtsteiner, 23 Vidal, 21 Pirlo, 6 Pogba, 22 Asamoah, 8 Marchisio, 9 Vucinic. (30 Storari, 34 Rubinho, 4 Caceres, 39 Marrone, 11 De Ceglie, 13 Peluso, 24 Giaccherini, 20 Padoin, 33 Isla, 27 Quagliarella, 12 Giovinco, 32 Matri, 17 Bendtner). All. Conte    Indisponibili: Pepe    Squalificati nessuno.    Diffidati: Bonucci, De Ceglie, Lichtsteiner, Matri, Pirlo, Peluso.

Palermo (3-5-2): 54 Sorrentino, 25 Von Bergen, 23 Donati, 3 Aronica, 22 Nelson, 5 Barreto, 20 Arevalo Rios, 28 Kurtic, 29 Garcia, 11 Hernandez, 10 Miccoli (99 Benussi, 30 Brichetto, 6 Munoz, 14 Anselmo, 18 Faurlin, 8 Dossena, 7 Viola, 16 Fabbrini, 33 Formica, 17 Boselli, 9 Dybala, 27 Ilicic). All. Sannino.    Indisponibili: Mantovani.    Squalificati: Morganella.     Diffidati: Kurtic, Garcia, Ilicic, Donati, Miccoli, Barreto.    Arbitro: Romeo di Verona    Quote Snai: 1,40  3,75  10,00

Curiosità su Juventus-Palermo.

La Juventus e’ reduce in serie A da 7 vittorie consecutive: ultimo mezzo passo falso l’1 marzo scorso, 1-1 a Napoli. La Juventus sta ricalcando il finale di campionato dell’anno scorso, considerando che tra marzo ed aprile 2012 furono 8 i successi a fila che portarono i bianconeri a scavalcare in classifica il Milan e vincere lo scudetto.

L’ultimo gol ufficiale subito in assoluto dalla Juventus risale allo scorso 10 aprile quando, in Champions League, e’ stata sconfitta in casa per 0-2 dal Bayern Monaco. L’autore del secondo gol tedesco e’ stato Pizarro al 90′: da allora sono trascorse le intere partite di campionato vinte contro Lazio (2-0 esterno), Milan (1-0 casalingo) e Torino (2-0 fuori casa), per un totale di 270′ di inviolabilita’ assoluta.

La Juventus e’ la squadra della serie A 2012/13 ad aver finora guadagnato il maggior numero di punti nelle riprese, rispetto ai propri risultati dei primi 45′ di gioco: +25. Il Palermo e’ invece la squadra della serie A 2012/13 ad aver finora perduto il maggior numero di punti nelle riprese, rispetto ai risultati dei primi 45′ di gioco: -15.

L’ultimo gol ufficiale segnato in assoluto, tra casa e trasferta, dal Palermo contro la Juventus risale al 2 febbraio 2011 quando, in serie A, i rosanero si imposero in casa per 2-1. L’autore del secondo gol siciliano fu Migliaccio al 20′: da allora sono trascorsi i restanti 70′ di quel match, piu’ le successive 3 intere partite di serie A, tutte vinte dalla Juventus: 3-0 in casa e 2-0 in trasferta nell’edizione 2011/12, ed 1-0 esterno nell’edizione 2012/13, per un totale di 340′ digiuno assoluto rosanero.

Il Palermo e’ reduce da 5 risultati utili consecutivi in campionato, con bilancio di 3 successi e 2 pareggi. L’ultima sconfitta rosanero risale al 17 marzo scorso, 0-2 a San Siro contro il Milan. Se i rosanero restassero imbattuti anche contro la Juventus, stabilirebbero la loro nuova striscia positiva stagionale in serie A, avendo gia’ eguagliato la precedente di 5 gare senza k.o. stabilita dalla 6/a alla 10/a giornata di andata, quando lo score siciliano fu di 1 vittoria e 4 pareggi.

Fabrizio Miccoli va a caccia dell’ennesimo record con la maglia del Palermo. Dopo essere diventato il bomber di sempre del Palermo in serie A – ad oggi sono 72 le sue reti in rosanero in massima divisione -, ora Miccoli si trova a quota 161 presenze in serie A con la maglia rosanero ed e’ leader all-time di presenze a pari merito con Mattia Cassani. Scendendo in campo contro la Juventus, Miccoli diventerebbe primatista solitario.