Roma, Montella: “Pizarro non voleva giocare, l’ho forzato”

Pubblicato il 23 Febbraio 2011 20:55 | Ultimo aggiornamento: 23 Febbraio 2011 21:14

BOLOGNA – La Roma ritrova la vittoria, e anche Pizarro. ”Sono due giorni che ci parlo, lui non voleva giocare ma io l’ho forzato”, dice Vincenzo Montella del centrocampista cileno, una sorta di ‘oggetto’ misterioso giallorosso della prima metà della stagione. Un dolore al ginocchio e le cure in Cile lo avevano fatto diventare un caso, dopo che il suo accantonamento a metà dicembre era stata la scintilla di una polemica tv attorno a Ranieri.

Non esiste un caso Pizarro, ma tra infortuni, recuperi e panchine, il centrocampista cileno protagonista della rimonta dello scorso anno era sparito dal panorama giallorossa. Fino a far prospettare una rottura, quando dal Cile dopo Natale inviava certificati medici, rinviando il ritorno. Ranieri, prima delle dimissioni, ne aveva anticipato il rientro per domenica prossima contro il Parma, ma Montella ha accelerato.

”Avevo bisogno di lui – ha spiegato a Sky il neoallenatore – Ci parla da quando sono arrivato: gli ho detto che non importava se aveva due o tre giorni di allenamento soltanto. In certe situazioni, devi giocare anche se non sei al cento per cento. Ne avevo bisogno”. E Pizarro ha detto sì.