Scacchi, partite in simultanea: l’Iran si riprende il record strappandolo a Israele

Pubblicato il 9 Febbraio 2011 16:24 | Ultimo aggiornamento: 9 Febbraio 2011 16:24

TEHERAN – L’Iran si riprende, strappandolo ad Israele, il record del maggior numero di partite a scacchi simultanee vinte. L’impresa, scrive oggi l’agenzia Isna, è riuscita al gran maestro Ehsan Ghaem-Maghami, che, in 25 ore e 15 minuti, ha vinto 590 partite su un totale di 614 disputate.

Ghaem-Maghami, 28 anni, ha cosi’ riportato nella Repubblica islamica il record, che nell’ottobre scorso il gran maestro israeliano Alik Gershon aveva strappato ad un altro iraniano, Morteza Mahjub.

Gershon, che aveva vinto 454 partite su un totale di 523 disputate simultaneamente, aveva affermato di sperare che ”tutte le guerre contro l’Iran possano essere cosi”, e aveva aggiunto di non poter dire se sentirsi ”più contento del record in se’ o del fatto di averlo sottratto agli iraniani”.

Ehsan Ghaem-Maghami, che ha perso 8 delle partite disputate e ne ha terminate altre 16 in parità, è stato assistito durante la prova da un medico, un massaggiatore e un dietista.